Olimpiadi Londra 2012: record di medaglie per Valentina Vezzali

By on

text-align: center”>

E’ entrata nella leggenda della scherma italiana: Valentina Vezzali, trascinatrice del Dream team in gara alle Olimpiadi di Londra 2012, ha raggiunto la quota personale di 9 medaglie olimpiche, l’ultima delle quali è arrivata questa sera durante la finale a squadre contra la Russia.

L’atleta di Jesi nel corso della sua lunga carriera, che ha attraversato ben cinque Olimpiadi, ha portato a casa 6 ori, 2 argenti e un bronzo, un record prima di lei mai raggiunto.

La nazionale di scherma italiana si è aggiudicata il medagliere olimpico 2012 per quanto riguarda questa disciplina: una soddisfazione particolare è arrivata per la capitana Vezzali, che alle Olimpiadi di Pechino aveva ottenuto l’oro nel singolare, perdendo quello a squadre, proprio a causa della vittoria della Russia. Questa sera invece le ragazze della scherma hanno avuto la loro meritatissima rivincita: Elisa di Francisca, Arianna Errigo e Valentina Vezzali, con anche la riserva Ilaria Salvatori che ha partecipato alla gara in sostituzione della Errigo, hanno chiuso la partita con 45 stoccate, contro le 31 delle russe, aggiudicandosi l’oro nel fioretto femminile a squadre.

Beijing Olympics Fencing Womens Individual

Un’Olimpiade memorabile quella del 2012 per Valentina Vezzali, che è stata anche la portabandiera italiana durante la Cerimonia di apertura, smentendo la teoria della Pellegrini che aveva rifiutato fin da subito il ruolo per concentrarsi sullo sport.

Valentina Vezzali, classe 1974, ha iniziato la sua carriera nel 1980 presso il Club Scherma di Jesi: ora, a 38 anni, l’atleta ha superato qualunque record pronosticabile e per qualche tempo rimarrà imbattuta sia per quanto riguarda i titoli individuali che quelli di squadra. E’ la donna più medagliata dell’Olimpiade italiana, erede del super campione Edoardo Mangiarotti, che si era anche dichiarato fan della fuoriclasse marchigiana.

Alla Cerimonia di premiazione la Vezzali sul podio è apparsa visibilmente felice, orgogliosa e commossa – insieme alle sue compagne di allenamento e di avventura – e ha regalato un’emozione al pubblico che la segue ormai da anni. Due ori, due argenti e un bronzo dunque, per il fioretto femminile: un’eccellenza tricolore durante queste Olimpiadi di Londra 2012.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *