Pippo Baudo: “Ho pensato al ritiro. Ho avuto paura di fare la fine di Mike Bongiorno”

By on agosto 10, 2012
pippo-baudo-il-viaggio

text-align: center”>Baudo a Famiglia Cristiana: "Ho pensato al ritiro"

Pippo Baudo è in grande spolvero, non vede l’ora di ritornare in tv con un programma tutto suo. L’attesa finirà il 3 settembre con la prima delle quattro puntate (le altre cinque arriveranno in primavera) de “Il viaggio” su Rai3. Da circa un mese il Pippo nazionale è costantemente sui giornali con le sue dichiarazioni a tratti nostalgiche a tratti esclusive. Se si tratta di una strategia di marketing per promuovere il suo nuovo programma, ecco sembra funzionare. La sensazione è che il “vecchio democristiano” stando per un po’ fuori dai giochi ha assunto maggiore libertà, freschezza e verità, perché se esci dal giro puoi dire cose che non oseresti mai dire dall’interno per non farti nemici. Andiamo con ordine. “Mi hanno chiesto di candidarmi alle prossime elezioni in Sicilia. Me lo ha chiesto il Pd ma ho detto di no” ha dichiarato alla coppia Cruciani-Parenzo su Radio 24. Non solo il corteggiamento politico, dal conduttore siciliano arriva anche la rivelazione che non ti aspetti che riguarda la star Sharon Stone: “Un giorno vado a trovarla nel suo albergo, entro nella stanza e lei era distesa sul letto solo con gli slip. Lei mi disse: ‘Look me’. Io la guardo meravigliato. Mi dice di togliermi gli occhiali, me li pulisce e mi ridice: ‘Look me again’. Ed io la guardo ma non faccio nulla”. La dichiarazione più toccante, se così si può dire, arriva dall’intervista rilasciata da Baudo a Famiglia Cristiana.

pippo-baudo-le-iene

“A essere sincero, ho anche pensato di ritirarmi. Avevo giurato a me stesso che non avrei fatto come l’amico Mike Bongiorno, finito in tv da Fazio a implorare Berlusconi per essere ricevuto. Lui, che aveva fatto la fortuna di Canale 5 e del suo editore!”. Qualcuno potrebbe blaterare un largo ai giovani ma la domanda che ci si pone è se esistono giovani maggiormente preparati e credibili del 76 enne conduttore siciliano. Meglio un largo alle persone competenti senza retoriche generazionali. Il rischio è scampato perché tra settimane tornerà in onda, dopo cinquant’anni di carriera tornerà a mettersi in gioco girando l’Italia. Il contratto è “innovativo”: “‘se non raggiungo la media di rete si scinde l’accordo’. Insomma se non raggiungerà ascolti soddisfacenti il programma verrà chiuso, lui ci proverà con ospiti importanti come Checco Zalone, Jovanotti, Gianna Nannini, Marcello Lippi, Oliviero Beha e Gian Antonio Stella. Secondo voi Baudo merita questa “chance”? Come andrà il suo “viaggio”?

About Giuseppe Candela

Nato a Nocera Inferiore(Sa) si è laureato in Scienze della Comunicazione con una tesi sulla comunicazione politica dal titolo “Pop o Papi? Vizi privati e pubbliche virtù. L’assenza-essenza dei media”. Si sta specializzando nell’ambito televisivo. Appassionato di calcio, di politica e soprattutto del piccolo schermo, ha collaborato e collabora con tv e giornali locali. Da settembre 2009 è opinionista a “Domenica in L’Arena” su Raiuno. Ha scritto e condotto eventi che hanno avuto risonanza nazionale. Guarda con occhio critico la televisione senza nessun pregiudizio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *