Torna Piazzapulita di Corrado Formigli: nella prima puntata i minatori sardi, l’Ilva e la politica

By on agosto 30, 2012

text-align: justify”>Anticipazioni piazzapulita prima puntata giovedì 30 agosto

Il conto alla rovescia è finito. Riparte stasera Piazzapulita, il talk show di La7 condotto da Corrado Formigli: al giornalista toscano l’onere di aprire la stagione autunnale dell’approfondimento della rete, quest’anno più ricca che mai. Agli sgoccioli di un agosto caldo, e non solo dal punto di vista climatico, i fatti da raccontare sono talmente tanti e importanti che si rischia la difficoltà di concentrarli tutti in un’unica prima serata. La prima puntata in onda alle 21.10 su La7 si intitolerà “Carboni ardenti” e mai titolo fu più azzeccato viste la vicende incandescenti di questi ultimi giorni: il dibattito in studio sarà dedicato ai minatori del Sulcis in lotta da domenica scorsa per salvare l’unica miniera di carbone ancora attiva in Italia e i posti di lavoro di 500 dipendenti. Una protesta i cui toni si sono fatti sempre più esasperati, finchè ieri un minatore si è addirittura tagliato ad un polso davanti ai cronisti: un gesto estremo che per fortuna non ha avuto conseguenze. In attesa dell’incontro tra Governo e Regione di domani, in cui si discuterà il piano di rilancio della miniera, Piazzapulita darà voce agli operai asserragliati nella cava e farà il punto sugli scenari che si stanno delineando.

L’altro fronte caldo da approfindire è quello dell’Ilva di Taranto, l’azienda siderurgica posta sotto sequestro dalla magistratura tarantina per disastro ambientale. La città è bloccata dalle proteste degli operai e dei cittadini, in bilico perennemente tra la tutela dei posti di lavoro dell’Ilva e dell’indotto e quella della salute pubblica di intere comunità, mentre proseguono le inchieste giudiziare sullo stabilimento. Non solo. Ci sono anche le aziende dell’Emilia terremotata, che sentono la crisi inevitabilmente più di altre e avvertono il peso della pressione fiscale. E poi c’è la politica, che a quanto pare sembra intravedere la fine del tunnel: Monti e Passera si sono detti ottimisti sul percorso intrapreso dall’Italia per affrontare l’emergenza economica e ieri è arrivato anche l’apprezzamento della Merkel. Ma siamo davvero sulla buona strada?

Corrado-Formigli-Piazzapulita

Corrado Formigli affronterà questi ed altri temi nella prima puntata di Piazzapulita: dopo il ciclo di 36 puntate dello scorso anno, il programma si alternerà in questa stagione con Servizio Pubblico di Michele Santoro. Ospiti di questa sera sono il leader della Fiom Maurizio Landini, l’architetto Massimiliano Fuksas, l’economista Tito Boeri, il patron del Gruppo Domina (considerato l’inventore di Sharm El Sheikh) Ernesto Preatoni, i giornalisti Peter Gomez e Maurizio Belpietro. Ospite di Formigli sarà anche il pm Antonio Ingroia, con cui si affronterà la vicenda delicatissima dell’inchiesta sulla trattativa Stato-mafia della Procura di Palermo, nello stesso giorno in cui il settimanale Panorama pubblica una ricostruzione del contenuto delle intercettazioni del Presidente Giorgio Napolitano con l’ex ministro dell’Interno Nicola Mancino. Dichiarazioni imbarazzanti su politici e magistrati che stanno mettendo in difficoltà il Colle.

L’appuntamento con Piazzapulita è per stasera, in diretta su La7, ma anche streaming sul sito di La7, su Youtube e su Facebook.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *