X Factor: guarda i nuovi video di Claudio e Jessica, tra finti insulti e scorci lesbo chic

By on agosto 4, 2012
megalomane jessica

text-align: justify”>megalomane jessicaMentre X Factor made in Sky scalda i motori per la sua seconda edizione in partenza da Settembre, noi contiamo morti e feriti, vincitori e vinti, della prima edizione.

Che fine hanno fatto i primi 3 classificati? Francesca Michielin, dopo il botto di “Distratto”, si prepara a tornare con nuovo singolo e primo album. I Moderni hanno riproposto un pezzo dance estivo che è diventato la sigla ufficiale delle olimpiadi Sky mentre, di Antonella Lo Coco non ci giunge nessuna notizia ufficiale. E gli altri? Oggi vi parliamo della signora Morgan, Jessica, e di Claudio, ex pupillo di Arisa.

Dopo il tiro incrociato di copertine e flash e l’annuncio della sua gravidanza, Jessica torna sulle scene musicali con un nuovo pezzo: “Megalomane”. La canzone si presenta senza infamia e senza lode, uno di quei pezzi che al primo ascolto ti lasciano in bocca il sapore di una galletta di riso. Dopo però, mentre lavi i piatti o le ascelle sotto la doccia, ecco che il motivetto torna a bussarti nell’encefalo cogliendoti come fa un ladro in piena notte.

Carina l’idea del video. Non tanto per le pose e la grafica simil punk quanto per l’idea di riproporre, in carrellata come fossero finti sms, tutti i peggiori commenti e gli insulti all’interprete. Un vero atto di forza e autoironia. Certo, il pezzo non passerà alla storia. Chissà che ne pensa Morgan.

ti-muovi-come-unonda-claudio

Quanto a Claudio eccolo su Youtube con “Ti muovi come un’onda”, pezzo forzatamente estivo che certamente non rende giustizia al timbro graffiato (che levate!) del cantante. Anche in questo caso, su testo e musica, vale tutto quanto scritto sopra per il pezzo di Jessica. Quanto al video beh, l’effetto Instagram e le allusioni lesbo, permettono alla clip di non passare inosservata.

Che dire, se le radio daranno supporto, questi pezzi vivranno bene, almeno per qualche mese…

Tu che ne pensi? Guarda “Ti muovi come un’onda” di Claudio e “Megalomane” di Jessica.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *