A Piazzapulita Renata Polverini si difende (video): “Non sapevo nulla, ma non m’ammazza nessuno”

By on settembre 21, 2012
polverini

text-align: center”>Poverini a Piazzapulita (video intervista)

Piazzapulita di Corrado Formigli si aggiudica un altra esclusiva: dopo lo scoop sul Movimento 5 stelle che ha infiammato il dibatito politico e mediatico, stavolta tocca a Renata Polverini raccontare la sua verità al giornalista di La7. In pieno scandalo giudiziario, travolta dal caso Fiorito sugli sprechi e le ruberie di denaro pubblico, la regione Lazio è nel caos e da giorni si rincorrono voci sulle possibili dimissioni della Presidente. Che però non vuole sentire parlare di colpe: intervistata da Formigli, sostiene di essere inconsapevole del modo in cui venivano redistribuiti nel gruppo Pdl i fondi pubblici destinati ai gruppi consiliari. Non sapeva nememno, a detta sua, che un consigliere avesse uno stipendio molto più alto di quello del Presidente. Insomma, tutto avveniva “a sua insaputa“. Niente dimissioni, dunque, piuttosto una riforma radicale del funzionamento del Consiglio.

Così, in oltre un’ora di intervista, va in scena l’autodifesa di Renata Polverini, che si dice pronta ad operare una rivoluzione anche abusando del suo potere, se necessario: “Ho chiesto al Consiglio, entro domani, di portare a casa un pacchetto di provvedimenti in cui è previsto il blocco totale dei trasferimenti ai gruppi consiliari“. Niente più soldi alla mercè di chiunque: “Me ne vado se non c’è un’azione seria di contenimento dei costi della politica“. Il faccia a faccia con Formigli si fa sempre più caldo quando inizia una lunga lista di sprechi di denaro dei contribuenti, tra assunzioni con stipendi da centinaia di migliaia di euro, finanziamenti regionali a imprese di dubbia qualità e campagne pubblicitarie dai costi altissimi. Ma a tenere banco, ancora una volta, sono le feste costosissime e trash dei consiglieri regionali Pdl: ad una di queste, ha partecipato anche la Polverini, che si è difesa così… (guarda il video dopo il salto)

Era una festa di giovani – ha obiettato la Polverini – Mi hanno invitata, ma se mi avessero detto che era a tema non sarei andata: ho fatto una foto con loro e sono andata via. L’importante è che sia stata pagata con soldi di de Romanis e non con fondi pubblici“. E questo lo accerterà l’indagine in corso, che vede come indagato per peculato “er federale de Anagni“, Franco Fiorito, ex capogruppo Pdl in Regione. Di lì a poco, proprio Fiorito sarebbe stato ospite di Porta a porta per dire la sua verità, e cioè che non ha mai rubato, ma semplicemente esaudito le richieste di soldi da parte dei colleghi e che adesso si ritrova ad essere vittima di una congiura politica. Intanto a Piazzapulita la Polverini ha dichiarato la sua intenzione di andare avanti, in modo come sempre molto colorito: “Non m’ammazza nessuno“, ha detto, dopo essere tornata di nuovo sull’argomento del suo ricovero al Sant’Andrea, che fu oggetto proprio di un servizio del programma di Formigli. “Ero in un reparto chiuso per ferie – ha dichiarato la Polverini – mi sono appoggiata in una stanza: ho deciso di operarmi lì dove mi hanno diagnosticato il tumore, nonostante io abbia un’assicurazione privata pagata con mio stipendio, ma sono presidente del Lazio ho trovato giusto andare al Sant’Andrea“. Il risultato politico della sua difesa è uno solo: di dimissioni neanche a parlarne, si va avanti, in attesa che la magistratura faccia luce sulla truffa ai danni dei contribuenti che si è consumata in Regione. Ma la domanda resta: poteva la presidente Renata Polverini non sapere? Ecco i video dell’intervista.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *