Aldo Grasso contro Maria De Filippi: “E’ la burattinaia dei poveri cristi”

By on settembre 27, 2012
amici 11 serale maria de filippi

text-align: justify”>amici 11 serale maria de filippi

Il famosissimo critico televisivo Aldo Grasso ha sparato una delle sue bombe. Questa volta il giornalista se l’è presa con la regina indiscussa di Canale Cinque: Maria De Filippi. Nella sua rubrica, Grasso non ha avuto infatti parole dolci per la bionda conduttrice (che in questi ultimi anni si è cimentata anche come autrice di programmi di successo come “Uomini e Donne“,”Amici” ed affili) affibbiandole con fermezza l’appellativo di “burattinaia dei poveri cristi”.

L’uomo ha detto: “Sì, l’ho definita la burattinaia dei poveri cristi e non me ne pento. I personaggi dei suoi programmi le affidano le loro esistenze e lei le pilota portando in scena una commedia umana piena di tristezza. Però le riconosco un merito: intuisce ciò che desidera la gente. Dieci anni fa era il momento di muscolosi e lifting? E ha tirato fuori dal cilindro Costantino Vitagliano. Siamo stati definiti un paese di anziani? E porta in tv “Uomini e Donne Over”. La società ha capito di aver perso i valori e vuole riportare in vita la meritocrazia? Ecco che ti spunta la scuola dei talenti “Amici…”.

Parole amare che però in fin dei conti possono essere lette negativamente ma altrettanto positivamente. Inoltre è chiaro a tutti che la De Filippi e il pacchetto di tutti i suoi programmi o li si ama o li si odia. Siamo curiosi di sapere il parere dei nostri lettori: cosa ne pensate voi di Maria De Filippi? E’ veramente burratinaia come ha detto Aldo Grasso?

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

6 Comments

  1. Rossella

    settembre 27, 2012 at 21:17

    A me sembra un contenitore molto piu’ complesso; uno spaccato sociologico che non sottovaluterei… mi piace lo stile asciutto della De Filippi e la sento vicina alla mia sensibilita’ di giovane donna che guarda al futuro senza paura di fermarsi a meditare sul presente… Comunque ogni critica e’ giusta: i punti di vista sono tutti validi in democrazia…un saluto

  2. OK MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando

    settembre 28, 2012 at 00:49

    Sempre lo stesso dilemma è stata messa da ” chi ” (ben si sa..) a condurre le varie trasmissioni televisive che poi risulti legnosa o un poco brava nulla importa conduce..! Certamente altre conduttrici sono meglio e più brave ma siamo in Italia ..
    Morando

  3. Rossella

    settembre 28, 2012 at 08:41

    Non penso che sia raccomandata: il pubblico segue i suoi programmi e lei rimane in video…questo e’ il mio pensiero.

  4. lalla

    settembre 28, 2012 at 18:42

    si e’ vero sono assolutamente d’accordo con ALDO GRASSO, e’ una burattinaia e a mio parere fa programmi che nulla hanno a che fare con il merito, programmi pieni di personaggini venduti alla sua corte!!!!! In merito ad Amici chissa’ perche’ la signora “protegge” due che con il talento non hanno nulla a che fare!!!!!! due che piu’ che cantare vivono di gossip studiati a tavolino. vergognoso. un plauso al grande Aldo Grasso

  5. Rossella

    settembre 30, 2012 at 09:47

    Non penso che la De Filippi protegga nessuno dei talenti che promuove. Io non amo quel genere ma penso che ci sia un pubblico che segue queste due cantanti: basta vedere l’auditel della serata su canale 5! Hanno tenuto meravigliosamente bene la scena e meritano il loro successo. Io guardo al successo come alla risposta del pubblico: lo spettacolo si fa per la gente e in questo caso la gente gradisce! E’ un fatto. E poi io non sarei tanto dura nei confronti della De Filippi. Il suo pubblico la ama e se a mia nonna avessi chiesto: -perché ti piace Maria?- Lei avrebbe risposto – come molti dei suoi fans- affermando: -perché è “vera”!- Il successo della De Filippi è da considerare anche in questa prospettiva. Maria non ci racconta quello che vogliamo sentirci dire: questo stereotipo ormai ha fatto il suo tempo! La storia lo ha smentito abbondantemente. Una critica che offende noi che siamo il suo pubblico non è molto gentile e non costruisce una televisione migliore. Scardiniamo i programmi e forniamo materiale didattico per la crescita del nostro Paese! In televisione non ci sono ghetti: abbiamo il telecomando e se “imbrocchiamo” Rai storia nessuno ci vieta di sintonizzarci perché siamo un pubblico di parte, di un’altra parte. E anche se vogliamo guardare solo la televisione “defilippiana” questo non vuol dire che siamo delle persone che vivono passivamente la storia.
    Maria non offende mai nessuno con le sue opinioni. Maria non ha mai opinioni pur essendo una donna di grandi qualità. Però è umile e pensa che intorno alla sua nuvoletta orbitano tante altre nuvolette: non dimentica mai quanto è maestosamente grande il Cielo. Lei ha a cuore le opinioni di tutti gli altri perché le sue le conosce molto ma molto bene!
    In tutto questo rimane il ritratto di una donna che riesce ancora ad arrossire e ad ascoltare il suo interlocutore “sentendo” quello che questa persona dice e facendolo è libera da sovrastrutture e da qualsiasi forma di moralismo o d’ipocrisia; non commisera mai nessuno perché è consapevole che ci sono mentalità e modi di vivere diversi e quindi non si arroga il diritto di decidere dove sta il progresso e dove comincia la civiltà. Rimane il profilo di una professionista che ha sdoganato una nuova forma di giornalismo che spazia dalla satira all’inchiesta con una padronanza che farebbe invidia a molti “illuminati”. E cosa più importante rimane una donna: perché Maria ha avuto il coraggio di rimanere una donna di polso ma di estrema grazia, in barba a coloro che la giudicano spigolosa e burbera! Guardando il suo esempio penso che “si può fare” e che pudore, mistero e carattere volendo possono fare ancora rima con femminilità e con stile!
    PS Chiedo scusa se mi sono dilungata ma ci tenevo a dare il mio parere!

  6. Maria

    ottobre 16, 2012 at 14:06

    La critica a Maria de Filippi è assolutamente innapropiata. Maria è assolutamente genuina e possiede un cuore pieno di altruismo, cose che altri non hanno. Si fa carico di tutte le vicende umane, e umilmente cerca se può in tutti i modi di aiutare quando una persona si trova in difficoltà. Si guardino a tal proposito le persone che chiedono il suo aiuto a ” Cè posta per te”. Perchè si parla sempre di programi leggeri come Uomini e Donne? Maria è sempre Maria e il suo cuore partecipa nello stesso modo alle vicende delle persone che hanno fiducia e stima di lei e che sanno che di lei possono fidarsi. Magari se ne fossero persone come lei, altro che burattinaia!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *