Ballarò torna domani 11 settembre: la conferenza stampa di Giovanni Floris

By on settembre 10, 2012
Giovanni Floris Ballarò

text-align: justify”>Giovanni Floris Ballarò

E’ andata in onda oggi in diretta streaming la conferenza stampa di Ballarò, longeva trasmissione di attualità politica condotta da Giovanni Floris che tornerà domani 11 settembre nel consueto appuntamento del martedì sera su Rai Tre con le tematiche che sono state e torneranno ad essere il cavallo di battaglia di Ballarò: casa,  benzina, realtà economica. E Giovanni Floris, il volto inossidabile di Ballarò insieme al direttore della rete Antonio Di Bella hanno ricevuto i giornalisti dando anticipazioni e rispondendo alle domande di questa undicesima edizione del programma, vero e proprio “marchio storico della rete”.

Dopo aver mostrato lo spot favolistico della trasmissione e la nuova sigla animata firmata come di consueto da Lorenzo Terranera con musica di Alessandro Mannarino, Giovanni Floris ha messo in evidenza le peculiarità di questa nuova stagione di Ballarò che, come ha riferito, sarà senz’altro complessa proprio perché complessa si appresta ad essere la realtà politica ed economica circostante. “Quest’anno sarà una stagione difficile ma noi cercheremo come sempre di far parlare tutti i punti di vista e offrire al dibattito politico niente di più che Ballarò. Cercheremo di portare il dibattito ad una griglia pragmatica continuando questa via nel modo migliore per affrontare una realtà complessa in vista anche delle elezioni”.

ballaro-12-giugno

Floris ha garantito una “conduzione attenta alle cose senza lasciarsi sviare dal clima”, e ha messo in evidenza la novità di questa nuova stagione che sarà accompagnata da una maggiore attenzione al mondo web, tanto da mandare in onda la conferenza stampa in streaming e dando la possibilità a tutti di poter assistere al dibattito. “Ci siamo resi conto che la realtà sul web è molto importante – ha commentato Giovanni Floris per questo sul web saremo molto più attivi intensificato l’ attività del sito internet”. Mentre su internet i telespettatori potranno commentare e inviare suggerimenti durante la messa in onda del programma, in tv Floris chiarisce che si continuerà a fare ciò che è stato fatto fino ad ora affrontando il tutto “con la nostra forza, il carattere e l’ identità, fornendo vari punti di vista” senza fossilizzarsi mai su uno solo. E soprattutto ci sarà Maurizio Crozza in questa Undicesima edizione, che torna con la consueta copertina dando la sua visione sullo stato delle cose, canzonatorio, dissacrante, parossistico ma mai scontato.

Era inevitabile che i giornalisti presenti, alla luce di quanto accaduto a Piazzapulita riguardo il fuori onda di Giovanni Favia (che stasera sarà ospite di Lilli Gruber a Otto e mezzo) insistessero poi sulle modalità dello scoop di Corrado Formigli, e in questo Floris non si è sbottonato affatto e con grande eleganza ha risposto: “Il giornalista è bello perché ce ne sono tanti e ognuno ha il suo modo di fare. Noi abbiamo sempre evitato i fuori onda senza rendere chiara la fonte: questo è il nostro metodo non è detto che sia il migliore”. Nessuna domanda però è stata rivolta a Floris riguardo lo scandalo che ha colpito Lorenzo Barbone, esperto fiscale del programma. Ci sarà ancora e come si pone Ballarò di fronte questa situazione? Questa la domanda che certamente gli avremmo rivolto noi de LaNostraTv. Per ora ci accontentiamo del già detto e non perderemo l’appuntamento con Ballarò domani sera 11 settembre alle 21 su Rai Tre con una nuova puntata in una nuova stagione che ospiterà il sindaco di Firenze Matteo Renzi e l’economista Irene Tinagli.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *