Bertolino in seconda serata su Rai2 con Wikitaly. Con lui Miriam Leone, inviati Di Sarno e Gauthier. Glob torna a febbraio 2013

By on settembre 4, 2012

text-align: justify”>La notizia è nota da qualche giorno Enrico Bertolino raddoppia il suo impegno in Rai. Da giovedì 20 settembre occuperà la seconda serata di Rai 2 con un nuovo programma dal titolo Wikitaly-Censimento Italia. Ad accompagnare il comico milanese sarà Miriam Leone, lo show dovrebbe durare otto settimane ma potrebbero aggiungersi tre prime serate qualora gli ascolti dovessero rivelarsi soddisfacenti. Parlavamo di raddoppio perché da febbraio 2013, la seconda serata di Rai3 sarà occupata per tre volte a settimana da Glob-L’osceno del villaggio, che prenderà il posto di Volo in diretta. Anche il programma di Bertolino andrà in onda in diretta. Ma andiamo con ordine. A spiegare di cosa si occuperà Wikitaly è lo stesso Bertolino:“Sarà un pretesto per raccontare il Paese, far capire come è cambiata l’Italia e verificare cosa sta succedendo, far sorridere con dei dati veri” riporta Elisabetta Malvagna per l’Ansa. Sul passaggio a Rai2 dice: “E’ un’opportunità interessante. Mi piace fare un’incursione in questa rete che ha cambiato un po’ il suo palinsesto. Giovedì era la serata dell’informazione. Faremo anche quello, ma a noi interessa rovesciare la piramide: non parleremo dei vertici, ma della base».

foto-enrico-bertolino-glob

Ad affiancarlo anche i comici e nel ruolo di inviati ci saranno Alessandro Di Sarno e Laura Gauthier. Il programma, che avrà tra gli autori Curzio Maltese e Tommaso Labranca, userà le teche e Rai e  “sarà molto legato all’attualità. Prenderemo spunto dal censimento Istat che a inizio anno ha raccolto i dati sulla popolazione italiana. Wikitaly è il tentativo di descrivere un paese in totale trasformazione. Avremo anche il nostro sondaggista, il figlio di Mannheimer. Ormai ogni rete ne ha uno: La7, Sky, Rai1, Rai3. A Rai2 mancava, ci siamo infilati…”. Al quotidiano Libertà ha parlato anche dei mancati contatti con La7:Al momento non me lo chiedono, ne sono sicuro: c’è già tantissima gente. Io faccio la tv dei salmoni, sempre controcorrente. Bisogna approfittare di questo periodo di confusione: qui non sanno neanche di avermi in casa, abbiamo fatto un blitz da vietcong. La nostra intenzione è di fare una tv di qualità. Saranno le prime puntate a dire se ci siamo riusciti.” Per ora Bertolino dovrà accontentarsi di Rai2 e Rai3, mica male.

About Giuseppe Candela

Nato a Nocera Inferiore(Sa) si è laureato in Scienze della Comunicazione con una tesi sulla comunicazione politica dal titolo “Pop o Papi? Vizi privati e pubbliche virtù. L’assenza-essenza dei media”. Si sta specializzando nell’ambito televisivo. Appassionato di calcio, di politica e soprattutto del piccolo schermo, ha collaborato e collabora con tv e giornali locali. Da settembre 2009 è opinionista a “Domenica in L’Arena” su Raiuno. Ha scritto e condotto eventi che hanno avuto risonanza nazionale. Guarda con occhio critico la televisione senza nessun pregiudizio.

One Comment

  1. Valerio

    settembre 6, 2012 at 00:22

    Bertolino non può lamentarsi: RaiTre, RaiDue, incursioni a Zelig su Canale5… La7 può attendere.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *