Censura per i Simpson: “Grattachecca e Fichetto” sono troppo violenti

By on settembre 5, 2012
grattachecca fichetto simspon censura logo russia violenza

text-align: justify”>grattachecca fichetto simspon censura logo russia violenza

Chi di noi non ha mai visto una puntata dei Simpson? La famiglia gialla più famosa della tv che ha come grande passione quella di finire in esilaranti storie condite da elementi di attualità, non a caso nell’ultima stagione troviamo addirittura Lady Gaga che fa amicizia con la piccola Lisa. Una delle più grandi passioni dei piccoli di casa Simpson inoltre è stare davanti alla televisione per gustarsi il Krusty Show e gli episodi iper violenti di “Grattachecca & Fichetto”, il gatto e il topo che se le danno di santa ragione con effetti davvero splatter.

Questo ha destato non pochi problemi in diversi Paesi del mondo ed è notizia di pochi giorni fa che la Russia ha deciso di censurare totalmente la serie dei Simpson proprio per la presenza di questi mini-episodi all’interno delle varie stagioni della famiglia gialla di Matt Groening. Stessa storia è capitata anche in Iran dove si è parlato di “influenza negativa nei confronti della gioventù iraniana”. Altre piccole censure sono state fatte nella vicina Svizzera ma, cambiando tema, la faccenda ha preso in considerazione alcune puntate dove si parlava in maniera negativa delle centrali nucleari, potendo dunque creare dell’allarmismo ingiustificato nella popolazione.

grattachecca-fichetto-ascia-motosega

I Simpson hanno sempre avuto un’impronta molto forte, come del resto tutte le serie animate disegnate da Matt Groening (vedi Futurama). Ma proprio grazie a questa forte virata nei contenuti la famiglia di Spingfield è riuscita a ritagliarsi quell’enorme gloria che la sta accompagnando per ben 23 stagioni. Condannare la violenza nei cartoni animati è come censusare la violenza nei telegiornali: si può evitare ma è un elemento inprescindibile nella vita umana. In tv, il mondo degli horror è sempre presente e lì, state certi, i ragazzini vedono anche di peggio.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *