Federica Sciarelli: “Niente La7, Chi l’ha visto dovrebbe passare a Rai 1”

By on settembre 19, 2012

text-align: center”>

Chi l’ha visto è ripartito mercoledì scorso (12 settembre) con una nuova edizione condotta da Federica Sciarelli: si tratta della nona consecutiva (dal 2004 in poi) capitanata dalla storica giornalista Rai, che proprio in questi giorni ha rilasciato una schietta intervista al settimanale Tv, sorrisi e canzoni, relativamente alle sorti e alla funzione del programma.

Chi l’ha visto è un programma con una forte vocazione verso il prossimo, e si pone come sfida quotidiana quella di riunire le persone scomparse con i propri cari, arrivando là dove nessun altro riesce ad infiltrarsi: “Mi sono appassionata” confessa la conduttrice, che aggiunge “questo non è un programma come gli altri: ha un ruolo istituzionale e ha un’esperienza sugli scomparsi che non ha nessuno, né le Questure né il Ministero dell’Interno. Per molti anni non se ne occupava nessuno. Era una battaglia in solitario”.

E a proposito degli ascolti più che discreti del programma, e del perenne posizionamento di Chi l’ha visto nel palinsesto di Rai 3 oltre che del rifiuto di una eventuale migrazione su La7, la Sciarelli mantiene i nervi saldi e fa sentire le proprie idee esplicitando anche dei nomi: “A volte abbiamo battuto le reti ammiraglie di Rai e Mediaset. Mi verrebbe da chiedere perché il programma non venga trasferito su Rai1”.

E prosegue “La verità è che noi costiamo appena 70 mila euro a puntata, me compresa, e invece in Rai ci sono programmi, come “L’Isola dei Famosi”, che ne costano anche 900 mila. O persone come Vittorio Sgarbi che in un anno prendono un milione di euro e poi quando vanno in onda racimolano un 8% su Rai1 e vengono cancellati. Mi piacerebbe avere maggiore supporto economico”.

La Sciarelli ha portato avanti nel tempo la propria personale crociata, rifiutando l’offerta dell’ex direttore di Rai 3 Paolo Ruffini, che le propose di andare a La7, e anche quelle di Corradino Mineo e Carlo Rossella, rispettivamente per Rai News e il Tg1.

Chi l’ha visto, programma le cui basi di conduzione sono state gettate da Donatella Raffai, rimane l’unico del suo genere all’interno della televisione italiana, e la Sciarelli non manca di sottolinearlo sul finale dell’intervista: “Noi siamo unici. Come per La Settimana Enigmistica diffidate dalle imitazioni”.

Intanto, l’appuntamento con le indagini, le ricerche e gli approfondimenti di Rai 3 è per questa sera alle 21.00, con una nuova puntata di Chi l’ha visto.

About Mara Guzzon

Nata nei pressi di Lodi, si è laureata in Scienze e Tecnologie della comunicazione presso lo IULM di Milano. Nella stessa città ha frequentato il Master in Giornalismo e critica musicale del CPM Centroprofessionemusica e ha iniziato ad intraprendere i primi passi nel mondo del giornalismo scrivendo e fotografando. Appassionata di musica, cinema e televisione, attualmente collabora con siti appartenenti al settore dell'intrattenimento e con una web radio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *