I Cesaroni, la famiglia più amata dagli italiani

By on settembre 13, 2012
I cesaroni serie tv

text-align: justify”>I cesaroni serie tvDopo quanto accaduto nelle ultime ore, possiamo dirlo ufficialmente: i Cesaroni sono la famiglia più amata dagli italiani. Cos’è successo nelle ultime ore? Centinaia di italiani in delirio si sono presentati alla Stazione Termini di Roma per incontrare i protagonisti della serie tv e festeggiare con loro il Cesaroni Day. C’era tutto il cast, da Claudio Amendola ad Antonello Fassari, da Max Tortora a Matteo Branciamore, ed è stato un trionfo di baci, abbracci, autografi. Bei momenti, non c’è che dire.

All’inizio I Cesaroni era romano-centrica, per quanto riguarda sia i personaggi che il pubblico. Da un pezzo non è più così e la famiglia più amata dagli italiani ha deciso di dimostrarlo anche simbolicamente salendo su un Frecciarossa e viaggiando da Roma a Milano: “E’ un segno della trasversalità di questo prodotto – ha detto Giancarlo Scheri, direttore fiction Mediaset-  che meritava un lancio nazional- popolare come questo“. La conferma c’è stata una volta in più: anche nelle stazioni di Firenze, Bologna e infine Milano l’entusiasmo della gente è arrivato alle stelle. 

cesaroni

Inizialmente – ha confessato Amendola – ero un po’ contrario a questo lancio cosi in grande stile. Un’esibizione cosi amplificata alla quinta serie mi sembrava esagerata, soprattutto di questi tempi. Ma poi, vedendo le facce di questi ragazzi, che ci credono davvero, a conti fatti sono contentissimo e mi sono pure divertito. Aho’  ‘sta cosa regge, nun c’e’ niente da fa’“. E perché regge? Perché “questa cosa” regala sorrisi e leggerezza in un tempo in cui ce n’è davvero tanto bisogno. Perché racconta spaccati quotidiani in cui tutti possono riconoscersi. Perché mette d’accordo tutti: bambini, adolescenti, madri e pare. Sorelle e fratelli. E, forse, anche perché diventa un’occasione per stare tutti insieme. Appuntamento a venerdì 14, dunque, con la prima puntata de I Cesaroni. Su Canale 5!

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *