Ilaria Cavo arrestata, era a Cuba per l’omicidio di Lignano. Ecco i nuovi sviluppi

By on settembre 29, 2012

Ilaria Cavo è stata arrestata.

Non è passata nemmeno una settimana dalla sentenza che ha visto Sallusti finire dentro per 14 mesi che, oggi, ecco arrivare la notizia dell’arresto di un’altra giornalista.

Ilaria Cavo, l’avrete imparata a conoscere, è ormai diventata un volto storico di Videonews, la testata giornalistica di Mediaset. Per farla breve, è lei che, dal Sottile di turno, ha sempre portato lo scoop e l’intervista esclusiva a Michele Misseri o al comandante  Schettino.

Anche questa volta la Cavo era dietro a una vicenda che scotta, quello dell’omicidio dei coniugi di Lignano.

La giornalista era a Cuba, sulle tracce del fratello di Lisandra, la ragazza che ha confessato l’omicidio dei due coniugi. Nonostante la polizia avesse esplicitato i sospetti sull’uomo, che pare potesse essere complice, Reiver Laborde Rico, questo il nome, era scappato a L’Avana.

Ilaria Cavo si trovava sul luogo per conto di Domenica Live, il nuovo contenitore del pomeriggio festivo di Canale 5 che prenderà il posto del meno inquietante Domenica 5. La Cavo si trovava sul luogo insieme a Fabio Tricarico, fotoreporter della stessa testata e a due giornalisti  del Corriere della Sera e del Messaggero, Stefano Cavicchi e Domenico Pecile. Dopo aver fatto il loro reportage, tutto il gruppetto è stato arrestato, lo ha confermato la Farnesina. Ma quali sono le motivazioni?

la-cavo

“Stiamo lavorando con l’ambasciata italiana per risolvere tutto nel minor tempo possibile e per accertarci di cosa sia successo” ha dichiarato la Farnesina. “Ilaria stava solo facendo il suo lavoro, non ha fatto nulla di illegale” ha fatto eco Claudio Brachino, direttore di Videonews. Secondo le prime indiscrezioni pare che la giornalista e i suoi colleghi fossero in possesso di un visto turistico mentre in realtà si trovavano lì per lavoro.

In ogni caso nulla di ufficiale è stato ancora rilasciato. Quel che è certo è che, oggi, alle 15, ci sarà il processo per direttissima.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

One Comment

  1. booom

    settembre 29, 2012 at 15:41

    omicidio di livigno??? semmai di lignano… 🙂

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *