“L’onore e il rispetto 3”: il riassunto della prima puntata

By on settembre 12, 2012
foto fiction l'onore e il rispetto 3

text-align: center”>foto fiction l'onore e il rispetto 3

 

Per tutti gli appassionati è finalmente cominciata ieri sera la terza stagione de L’onore e il rispetto, la fiction diretta da Luigi Parisi e Alessio Inturri interpretata da Gabriel Garko (Tonio Fortebracci)Cosima Coppola (Melina Bastianelli)Laura Torrisi (Carmela Di Venanzio)Alessandra Martines (Francesca De Santis)Gabriele Rossi (Fortunato Di Venanzio)Giuliana De Sio (Concetta Da Nicola detta Tripolina)Martina Pinto (Fabiola)Ray Lovelock (Everaldo De Nisi)Francesco Testi (commissario Renè Rolla), Federico Maria Galante (Paride), Giulio Forges Davanzati (Giasone), Valerio Morigi (Ettore)Francesco Fiumarella (capo squadra della polizia)Eric Roberts (Tom Di Maggio), Cristiano Pasca (Ricky) Jack Vanore (mafioso). La prima puntata ha ottenuto 4.999.000 telespettatori e uno share del 20,71%.

Ecco il riassunto della prima puntata:

Mentre Tonio è in coma il giudice Francesca gli rivela che c’è qualcuno ancora più potente di Fortunato. Si tratta di un uomo chiamato U burattinaio. I mafiosi capeggiati da Mancuso intanto sono preoccupati che Tonio possa parlare e meditano di farlo fuori con l’aiuto di Tripolina e i suoi complici.

una-scena-de-l-onore-e-il-rispetto

Ma il tentativo fallisce perchè Tonio è andato già via dall’ospedale. Francesca chiede a Tonio di testimoniare contro Fortunato, ma lui è dubbioso. Carmela, intanto, lascia il convento e raggiunge il fratello che le racconta di aver sparato a Tonio perchè è un traditore, mentre Tripolina viene interrogata e arrestata. Il giudice decide di toglierle il figlio Patroclo. Tonio intanto è tormentato perchè non sa cosa fare: vendicarsi o collaborare con la polizia, come gli consiglia di fare anche Melina. L’uomo è propenso a seguire questa strada. I mafiosi torturano Ricky per sapere dove è nascosto Tonio, ma hanno un piano e lo lasciano vivo. Tripolina cerca di incontrare suo figlio affidato a una famiglia adottiva, ma resta profondamente addolorata perchè il bambino, che ha visto i complici della madre fare irruzione nell’ospedale, è traumatizzato e non le si avvicina neanche. Si consola con il ritorno a casa della figlia Venere uscita dal collegio. Intanto Ricky riesce a ottenere un incontro con Tonio, minacciato da Paride e Giasone che in questo modo si fanno portare nella casa dove è rifugiato. Dopo aver ucciso un poliziotto perdono di vista Ricky che riesce a fuggire.

Francesca avverte Tonio della scomparsa di Ricky e del tradimento e decide di mettere in salvo Melina, suo nipote Salvatore e sua figlia Antonia. Ma l’auto su cui stanno andando via la donna e il bambino esplode proprio davanti agli occhi di Tonio, disperato. A questo punto l’uomo affida sua figlia al giudice Francesca e decide di fuggire per cercare la sua vendettaRicky crede che Tonio sia morto nell’esplosione e lo fa sapere a Carmela, che scoppia in lacrime. Tonio invece è alla villa di Mancuso con un fucile in mano, e proprio mentre tiene sotto tiro Fortunato scopre l’esistenza de U burattinaio. Tonio chiede ulteriori informazioni sullo storico capo-mafia, ma Francesca è impedita dal segreto d’ufficio, scatenando le ire dell’uomo che se ne va sotto la pioggia. Lei, disperata, gli confessa di amarlo, ma sembra troppo tardi. Successivamente Tonio la raggiunge a casa e i due si baciano. Intanto Fortunato rapisce Venere per violentarla e la uccide dopo che la ragazza cerca di chiedere aiuto al telefono.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *