“Porta a porta” torna l’11 settembre: Bruno Vespa “orfano” di Mario Monti

By on settembre 6, 2012
foto bruno vespa porta a porta

text-align: center”>foto bruno vespa porta a porta

L’11 settembre tornerà in seconda serata su Rai Uno il consueto appuntamento con l’inossidabile Bruno Vespa e il suo Porta a porta, rubrica di approfondimento che da ben sedici anni risulta tra i programmi più seguiti e discussi della tv. Sarà un’edizione che comincerà in maniera diversa dal solito, perchè stavolta nella prima puntata non ci sarà il Presidente del Consiglio, che al momento non è disponibile, ma che sarà invece al centro di un’intervista con il Tg1. Lo stesso Vespa ha però confermato che l’ospitata di Mario Monti avverrà al più presto. I temi caldi della nuova stagione di Porta a portache andrà in onda per quattro sere alla settimana – saranno quelli canonici: si discuterà sicuramente delle prossime elezioni politiche previste nel 2013 e soprattutto non potranno mancare approfondimenti sulla crisi e l’economia del Paese.  Tra l’altro quest’anno la trasmissione potrebbe avere il favore del pubblico anche grazie alla cancellazione di Matrix su Canale 5, concorrente diretta di Bruno Vespa, che invece teme un allungamento della prima serata del canale di Mediaset, fatto che causerebbe un vistoso calo di ascolti per Porta a porta.

foto-mario-monti

Vespa, inoltre, ha parlato del fenomeno da lui chiamato “concorrente invisibile”, ovvero i 192 canali del digitale, che potrebbe impedire al suo programma di ottenere il canonico 15% di share. Molti dubbi anche sugli ospiti da invitare, visto il momento politico in cui non sembra esserci una rappresentatività così forte. Il conduttore ha sottolineato che fatta esclusione per Beppe Grillo, “la parte politica non tradizionale ha scelto di non venire e di non scomodarsi a rispondere alle domande, piuttosto resta comodamente in villa a guardare la televisione”. La parte politica tradizionale, invece, appare un po’ confusa. Lo spot lanciato per promuovere Porta a portache si apre con l’immagine della nebbia – sembra a questo punto quanto mai azzeccato. Infine due parole di Vespa sulle critiche lanciate da Michele Santoro alla dirigenza Rai. Il giornalista ha difeso il presidente e il direttore generale della Rai i quali, sostiene, daranno il loro apporto per trasformare l’azienda, che lui definisce normale. “E in un’azienda normale – ha concluso – le persone che ci lavorano non commentano il lavoro dei loro dirigenti.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *