Simone Rugiati contro Bendetta Parodi: “In Tv, tutti cuochi allo sbaraglio senza le basi”

By on settembre 30, 2012
simone rugiati contro benedetta parodi cucina tv

text-align: justify”>simone rugiati contro benedetta parodi cucina tv

Simone Rugiati si schiera anche lui contro i numerosi programmi televisivi dedicati alla cucina perché a suo dire molti cuochi- conduttori sono in realtà degli incompetenti. Il giovane cuoco “impegnato” in questo periodo con l’avventura asiatica di Pechino Express ha rilasciato nei giorni scorsi un’intervista dove di certo non le manda a dire ma, frai tanti programmi, ne salva uno in particolare pur non essendo realmente uno show didattico sul mondo della cucina.

Al quotidiano Libero, ha detto: “Io, nei miei programmi, realizzo piatti che a casa una persona può rifare senza utilizzare schifezze, polveri, dadi, incrementatori di sapori e con un minimo di occhi alla salute e al gusto di mangiare italiano. Poi (a Cuochi e Fiamme, ndr.) diamo spazio ai concorrenti parlando anche un po’ della loro vita privata. Divertendomi. Si chiacchiera … Io ho studiato cucina e chimica: nei tanti programmi che ci sono in tv sono state buttate allo sbaraglio persone che non hanno neanche le basi. E hanno riscosso anche grande successo!  Ma quello non è insegnare a cucinare ma sopravvivere al nutrirsi. Non posso vedere friggere un Mars, per esempio“. A chi si riferisco con tutte queste dichiaraioni sibilline? Noi ci siamo fatti un’idea molto attendibile.

Secondo quanto sospettiamo, il buon Rugiati si riferiva proprio Bendetta Parodi già aspramente criticata da Edoardo Raspelli (critico culinario e conduttore di MelaVerde su Canale Cinque). Le cose che ci hanno fatto pensare a lei sono certamente due: il grossissimo successo editoriale che la Parodi junior ha portato a casa con i suoi due libri e soprattutto l’episodio della nota barretta al cioccolato fritta in una puntata andata in onda lo scorso 3 novembre 2011 (siamo riusciti a trovare anche un video, è pubblicato qui a fine articolo).

Cosa salva Rugiati della tv culinaria italiana? Come fece Raspelli, anche il cuoco è di buone parole per Masterchef: “Masterchef mi piace, sono amico di Carlo Cracco: è un reality sulla ucina, dove tre chef bastonano aspiranti cuochi. Ti prende, ma in ogni caso non insegna a cucinare: non riesci mica a seguire le ricette!”

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

2 Comments

  1. Rossella

    settembre 30, 2012 at 14:30

    Penso che ci sia spazio per tutti. Ovviamente ci deve essere un riscontro di pubblico e di consensi che possano permettere la longevità di quella produzione. In cucina è bello variare e dare voce alle diverse scuole di pensiero! Comunque io amo Buddy e ormai seguo solo lui!

  2. michele

    ottobre 15, 2012 at 12:14

    Mmm, certo che sentire disquisire di “etica” in cucina da uno che ora fa pubblicità ad una nota bibita gassata americana (ricca di zuccheri) invitando gli italiani a pasteggiarci… Anche no.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *