Squadra Antimafia 4, riassunto terza puntata

By on settembre 25, 2012
squadra antimafia

text-align: justify”>squadra antimafiaLa terza puntata di Squadra Antimafia è stata intensa, ma anche amara. Il racconto ha avuto come argomento principale la fuga di Rosy Abate e l’inseguimento della Squadra Duomo. Lei “rispolvera” il piglio da boss e si serve del suo stesso passato per ottenere ciò che le serve: una falsa identità, un falso passaporto, molti soldi. Vuole andare all’estero. E nonostante il vice questore Calcaterra e i suoi poliziotti riescano a mettersi sulle sue tracce, lei arriva a un passo dall’aereo. Succede, però, qualcosa che le fa cambiare idea. Pochi istanti prima di partire Rosy sente la voce di Claudia Mares in filodiffusione. Le parla, la prega di non partire, le spiega che suo figlio Leonardo è in fin di vita e soltanto lei può salvarlo. Rosy torna indietro, si fa mettere le manette e raggiunge il piccolo in ospedale. La fuga è finita.

Intanto i fratelli Mezzanotte portano avanti la loro attività mafiosa e criminali, determinati a raggiungere i vertici. Nutrono un odio sempre più profondo nei confronti dell’imprenditore Umberto Nobile: lui sta dalla parte dei buoni e lotta per un Sicilia pulita. I fratelli, perciò, vorrebbero vederlo morto. Ma la polizia veglia su di lui. Poi c’è il temibile De Silva, che ufficialmente ha perso la memoria dopo aver subito un’operazione per asportare il tumore al cervello. Qualcosa, però, non convince: sicuro che non ricorda tutti i suoi omicidi, non ricorda nulla?

Intanto, sul versante privato dei vari personaggi, molte cose si complicano. L’ispettore Pietrangeli è ancora profondamente turbato dalla morte del collega e amico Serino, beve troppo e sta diventando troppo aggressivo. La Mares aspetta un figlio dal vice questore Calcaterra ma è sempre più fredda nei suoi confronti: gli chiede di lasciarla sola. Le pesa molto il fatto di non poter partecipare attivamente alle indagini. Lo stesso Calcaterra risente profondamente di questa situazione. Anche lui sta cambiando. E la new entry Francesca Leone si lascia conquistare da Umberto Nobile

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *