Adriano Celentano batte ogni record: 9,1 milioni di telespettatori per il gran finale di Rock Economy

By on ottobre 10, 2012

text-align: center”>Rock Economy: la seconda serata del concerto di Adriano Celentano

Adriano Celentano ha superato se stesso: più di ogni show televisivo e di ogni evento musicale in tv, Rock Economy ha conquistato un record di ascolti con numeri eccezionali. Se la prima serata aveva già segnato un boom con 8,9 milioni e il 31% di share medio, il secondo appuntamento dall’Arena di Verona (che noi de Lanostratv abbiamo seguito in diretta, ndr) è andato anche meglio. Sarà che il Molleggiato era molto più a suo agio, che è riuscito a bilanciare perfettamente musica ed interventi, che ha corretto molte sbavature del debutto, ma la serata di ieri è volata via decisamente in modo più piacevole rispetto alla precedente. Aiutato nell’impresa dalla performance con Gianni Morandi (stavolta riuscitissima) e da una selezione accurata di brani che hanno infiammato l’Arena, Celentano ha messo a punto una vittoria assoluta che ha superato tutti i precedenti.

Adriano Celentano e il suo Rock Economy hanno conquistato una media di 9.112.000 spettatori e il 32.8% di share sul target commerciale (con la terza parte del concerto che ha segnato il picco massimo del 38.79%). Un successo senza precedenti per Canale 5, ovviamente rete leader in prima e seconda serata. E Mediaset sentitamente ringrazia, perchè dati come questi, che hanno superato le già rosee aspettative della vigilia, rappresentano certamente un unicum per il Biscione. A mostrare gratitudine era stato, già all’indomani della prima serata, il vicepresidente di Mediaset Piersilvio Berlusconi, peraltro ieri citato da Celentano nel suo monologo tra quelli che insieme alle grandi aziende e ai cittadini più ricchi dovranno aiutare il Paese nella sua rinascita. Uno scambio di carinerie tra due mondi distanti che per un po’ si sono incontrati, non senza suscitare qualche disappunto.

Adriano Celentano ha monopolizzato l’attenzione pubblica nelle ultime ore e un segnale in questo senso arriva dalla rete, dove l’hastag #Rock Economy ha letteralmente spopolato. E qualcuno non ha esitato a sottolineare la contraddizione tra le riflessioni e le denunce del Molleggiato e la circostanza di farsi ospitare la sulle reti dell’ex presidente del Consiglio, tradizionalmente criticato dall’artista. A Piersilvio Berlusconi e all’azienda non sembrano interessare le polemiche sul conflitto d’interessi (ne hanno snobbate di ben più consistenti), d’altronde i risultati sono così massicci che qualche sermone sull’antipolitica si può ben sopportare: “Grazie Adriano, con la tua musica mi hai emozionato. E con me hai emozionato tutta l’Italia – ha fatto sapere il vicepresidente Mediaset commentando i primi risultati sulla serata di lunedì – Con il tuo talento coinvolgente e la tua sincerità espressiva sei riuscito a toccare il cuore di milioni di persone e di tante diverse generazioni. Mai nessun concerto dal vivo in prima serata tv, nemmeno delle più grandi star internazionali, ha raggiunto questo livello di interesse e di ascolti. Ma oggi le mie non sono parole soltanto professionali, sono parole di vera stima e affetto personale“. Insomma tutti felici, o quasi. Certamente lo sono stati i 12mila che hanno riempito l’Arena anche nella seconda serata, godendosi un riuscitissimo mix di canzoni e riflessioni (poche e misurate, per la verità) e una carrellata di successi tali da far venire la pelle d’oca. I complimenti ad Adriano Celentano ci sono tutti, e non certo per le cifre stratosferiche, ma per la capacità di emozionare ancora oggi, nonostante tutto.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *