Alessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti confermano: è finita

By on ottobre 9, 2012

marcuzzi e facchinettiAlessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti si sono lasciati. La notizia è stata diffusa ieri pomeriggio dal settimanale Chi, lo stesso che per primo aveva annunciato la nascita del loro amore. Da tempo si vociferava di una loro crisi, e all’inizio di settembre queste voci si erano fatte fortissime. Loro hanno smentito o glissato, invece si trattava della verità. E la conferma dai diretti interessati è arrivata stamattina tramite i social network: “Grazie a tutti per l’affetto che ci state dimostrando – ha scritto la Marcuzzi – Io e Francesco ci vogliamo bene e faremo di tutto per preservare la nostra famiglia“. Stesso messaggio ha pubblicato lui, cambiano semplicemente il nome. Dicono che il tentativo di restare insieme, soprattutto per il bene della loro piccola Mia (che ha poco più di un anno) sia stato portato avanti fino all’ultimo. Finché è diventata fin troppo chiara la verità: Ale e Francesco sono legati, ma l’amore non c’è più. E vogliono vivere questo periodo nel massimo riserbo.

Alessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti si sono lasciati. E dire che sembrava uno di quegli amori eterni, conditi da dichiarazioni solenni e dense di entusiasmo. Cosa avrà provocato lo spegnersi della fiamma? Non è ancora dato saperlo. Forse la Marcuzzi non riusciva ad accettare il temperamento troppo giocherellone di Facchinetti, o forse era lui a desiderare una vita meno… impegnativa. Chissà. Sono soltanto ipotesi. Le loro strade sentimentali si dividono qua, anche se – assicurano – l’affetto reciproco è grandissimo e sarà la chiave per gestire una situazione così delicata.

Alessia Marcuzzi e Francesco Facchinetti si sono lasciati. In fondo, non c’è nulla di troppo sorprendente. Quando si bruciano le tappe come hanno fatto loro, il fallimento è da mettere in conto perché le basi rischiano di risultare non sufficientemente solide. Ale e Francesco hanno iniziato la propria relazione nell’agosto del 2010, in un batter d’occhio l’hanno ufficializzata, fatto le presentazioni in famiglia, cominciato la convivenza. Un anno dopo è nata Mia. Un anno dopo ancora, ecco la fine. Forse ci sarebbe da riflettere su un simile epilogo. Forse, prima di prendere decisioni importanti come quella di diventare genitori, bisognerebbe razionalizzare anziché farsi prendere dall’entusiasmo.

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *