Anticipazioni C’è posta per te, 6 ottobre 2012: ospiti Andy Garcia e Luciana Littizzetto

By on ottobre 5, 2012
Foto di Luciana Littizzetto e Andy Garcia a C'è posta per te

text-align: justify”>Foto di Luciana Littizzetto e Andy Garcia a C'è posta per teANTICIPAZIONI C’E’ POSTA PER TE: SABATO 6 OTTOBRE quinto appuntamento con Maria De Filippi e le sue storie della gente comune. Il programma continua ad ottenere vittorie contro l’ avversario diretto ‘Ti lascio una canzone‘ condotto da Antonella Clerici su Rai 1. La De Filippi anche per questa settimana ha scelto due grandi ospiti che sicuramente attireranno l’ attenzione del pubblico del sabato sera e che forse le regaleranno un’ altra importante vittoria. Nonostante il programma sia in onda ormai da tanti anni continua ad ottenere un grande successo al sabato sera che continua a confermarsi come uno dei punti di forza di Canale 5 che in questo inizio di stagione è riuscita ad ottenere grandi risultati con le fiction più seguite negli ultimi anni.

Con le Anticipazioni di C’è posta per te di sabato 6 ottobre 2012 scopriamo che il primo ospite sarà internazionale. Un grande attore, dopo Dustin Hoffman, alla corte di Maria De Filippi e stiamo parlando di Andy Garcia. L’ attore che tra i suoi grandi successi cinematografici conta anche la trilogia di successo Ocean’s eleven dove interpretava l’ antagonista di George Clooney. Andy Garcia sarà l’ oggetto di una sorpresa per una delle storie commoventi che ogni settimana la conduttrice propone ai telespettatori. La De Filippi quindi ancora una volta investe tutto nel suo programma principale del sabato sera e riesce ad ottenere grandi ospiti. L’ altro ospite della serata, invece, è italiana ed è una grande comica.

Dalle Anticipazioni di C’è posta per te di sabato 6 ottobre 2012 scopriamo che a invadere lo studio della De Filippi ci sarà Luciana Littizzetto. L’ attrice che ha da poco confermato la sua presenza al prossimo Festival di Sanremo 2013 torna quindi nello studio del programma del sabato sera dove aveva partecipato alcuni anni fa. La comica, infatti, partecipò ad una puntata dove la protagonista della storia era proprio la De Filippi e la Littizzetto prese il posto di conduttrice. Chissà che quest’ anno Luciana non ci prepari un’ altra sorpresa divertente per il programma di Maria De Filippi e che non abbia in mente un altro siparietto con la conduttrice. Appuntamento con il programma domani sera alle 21.10 su Canale 5 e con le Anticipazioni di C’è posta per te per la prossima settimana.

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

One Comment

  1. Rossella

    ottobre 7, 2012 at 10:20

    Gli ospiti stranieri sono sempre la forza di “C’è posta per te”, anche se la Littizzetto mi è piaciuta in questa veste. Andy Garcia però è stato fantastico – oltre ad essere un gran bell’uomo! – ad un certo punto ha sentito l’esigenza di affermare che fuori dallo studio ad attenderlo c’era sua figlia, quasi a voler ricordare che esiste un confine tra la scena e la vita! Come sono diversi gli artisti stranieri; lui aveva un’ espressione come a dire: – ma cosa sta succedendo!- Mi ha colpito l’estrema umiltà e quella singolare capacità di stare al gioco senza strafare. Quello che ho notato, anche nel caso di Julia Roberts, è questo diverso approccio alla realtà che loro conservano. Ormai questa qualità è rara anche tra la gente comune! Loro non pensano al video, forse perché sono appagati dal successo e sono pronti all’idea che un giorno ci saranno nuove “celebrità” che non gli toglieranno un posto d’onore nella storia del cinema. Pensano solo alla qualità del prodotto, che forse scelgono con un criterio di intima convinzione, e per loro la gente non è il “pubblico pagante da compiacere controvoglia” ma costituisce la fonte della loro arte e nelle ospitate fanno gli ospiti, tanto da apparire inutili per alcuni che non comprendono il motivo per il quale vengono pagati; per loro l’arte si nutre principalmente di emozioni provenienti dall’incontro con l’altro e lo spettacolo costituisce una forma espressiva e non il fine della loro opera. Questo mi è stato chiaro dai tempi del Giffoni Film Festival dove queste star non avevano timore di confondersi tra i ragazzi di un piccolissimo centro urbano in provincia di Salerno, che per l’occasione ospitava e ospita giurie composte da bambini e ragazzi di tutto il mondo. Questi artisti distinguono la “vita reale” dalla “vita dell’apparire” e sono capaci di passare dall’indifferenza al pianto a seconda dell’emozione che vivono. In ogni caso è stata una bellissima puntata e non comprendo chi banalizza questi programmi. Dalle critiche emerge un grande complimento quando si parla della “televisione della De Filippi”, infondo questo è un merito: riuscire ad essere una cosa sola in tutto quello che si fa, la chiamavano onestà intellettuale! Poi non vedo il paragone con la Carrà: sono due cose distinte e separate! Magari ci può essere la citazione che dovrebbe inorgoglire chi viene ricordato in qualche passaggio: i grandi scrittori si citano a vicenda per dare continuità all’arte! La liturgia del programma – o liturgia del perdono – non è buonista o cinica e ci ricorda che ci sono cose che vanno elaborate. Infatti chi riceve la posta simbolicamente decide quando l’altro può parlare: prima regola di Maria! Infondo oggi c’è molta prepotenza e nessuno capisce il senso di quella busta che divide e separa ma non per sempre! Infatti quando la busta si chiude non ci sono vincitori e anche quando è comprensibile il rifiuto, perché ci sono casi limite, chi va via lo fa per restare anche da un’altra distanza. Intanto il pubblico medita.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *