Carlo Alberto pubblica “Controvento” e prova Sanremo con Valeria. “Stimo molto Gerardo”

By on ottobre 16, 2012

text-align: justify”>Che Sanremo sarebbe senza un ragazzo di Amici? E visto che ci siamo, perché non ce ne mettiamo dentro due? Ormai è consuetudine, più importante della scala o dei fiori sul palco (che tra l’altro sono spariti) se non c’è un ambasciator della De Filippi non si canta messa. Dopo le vittorie di Carta, Scanu e Marrone adesso a provarci ci sono due ex amici di Maria, neanche vincitori, tra l’altro. Trattasi del “simpaticissimo” Carlo Alberto Di Micco e della bravissima (senza virgolette stavolta) Valeria Romitelli.

“Tenterò di andare a Sanremo nel girone Giovani e lo farò con un brano molto bello in stile Coldplay” dice Carlo Alberto. “Voglio tentare la strada di Area Sanremo” gli fa eco la Romitelli. Certo, la vittoria non potrà essere tra i big ma, da qualche parte, bisogna pur cominciare.

Nel frattempo il buon Di Micco si appresta a pubblicare “Controvento”, un album dal titolo alla Malika Ayane che esordirà su Itunes il prossimo 23 Ottobre. “C’è tutta la mia parte soul perché abbiamo voluto rispettare le mie origini e la mia anima americana. Sono orgoglioso dei miei inediti e anche della cover di Another day in Paradise di Phil Collins”.

Sembra confermato, dopo Amici, c’è ancora vita. Ditelo a Giuseppe Gioffrè, approdato come ballerino professionista nell’originale X Factor Uk. “Con Giuseppe ci sentiamo tutti i giorni” dice Carlo Alberto”.

carlo-alberto-ad-amici

“Sento spesso anche Marco Castelluzzo e la sua fidanzata Francesca, che adesso è in Spagna” continua Carlo Alberto. “Recentemente ho preso anche una birra con Gerardo, siamo molto distanti ma tra noi c’è sempre stata molta stima”. Probabilmente, quando questo accadeva ad Amici, io non c’ero, e se c’ero dormivo, e se non dormivo probabilmente non avrei voluto essere lì.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

18 Comments

  1. Lanie

    ottobre 16, 2012 at 13:50

    Di certo Carlo Alberto non ha partecipato ad “Amici” per fare il cabarettista, è sempre stato sé stesso caro il mio Simone. Io metterei le virgolette all’aggettivo bravissima rivolto alla Romitelli…invece.

  2. Vale

    ottobre 16, 2012 at 14:07

    Concordo Lanie!Ma che razza di articolo è questo??Bah,senza parole!Cmq non per forza per approdare a Sanremo bisogna vincere Amici,ha partecipato anche Carone!Basta avere talento e una buona canzone da presentare!Carlo non ha vinto Amici ma è come se lo avesse fatto!Spero per lui possa sul serio partecipare,la Romitelli preferisco rimanga a casa,le sue urla isteriche mi innervosiscono!

  3. Kikka 3000

    ottobre 16, 2012 at 14:23

    Caro il mio Simone
    Carlo non avra’ vinto Amici ma stai dimenticando una cosa importante. Lui ha vinto il premio critica che e’ molto piu’ importante della vincita del programma visto che sono le BMK che votano. Loro votano piu’ per il personaggio che il talento scompigliando cosi il programma per un semplice capriccio. Il premio critica viene offerto al piu’ bravo visto che sono degli intenditori della musica che aggiudicano questo premio. In quanto alla Romitelli e’ stata proprio sconfitta al televoto dal Di Micco, guarda un po’!! Poi io non trovo il soggetto tanto brava da sottilineare con il BRAVISSIMA. Ma brava de che? La Romitelli e’ stata sopravvalutata dai tre professori durante il programma di Amici e al serale ha fatto una figura di meNta!!

  4. Kim

    ottobre 16, 2012 at 14:27

    Complimenti a chi ha scritto l’articolo. Bellissima merda, eh!!! LOL

  5. Alessandra

    ottobre 16, 2012 at 14:28

    Mah, capisco che voi giornalisti avete le vostre preferenze però non è per niente carino quel “simpaticissimo” sottolineando il fatto che per voi Carlo Alberto non è ne simpatico e non ha talento e scrivere la bravissima Valeria romitelli (senza virgolette stavolta),cercate di essere più imparziali oppure se proprio dovete dire qualcosa fatelo con connizione di causa e non scrivendo cose cosi tanto per.. e senza fare stupidi paragoni..
    comunque sono fan di Carlo Alberto e sono fierissima e orgogliosissima di lui, voi cercate di essere più seri quando scriverete altri articoli e soprattutto non ingigantite quello che Carlo ha dichiarato in altre interviste!

  6. Stefania

    ottobre 16, 2012 at 14:31

    Sarebbe bene attenersi alle parole dell’intervista vera, quella di TGCOM, e inoltre esprimere i personali pareri con virgolette o non virgolette lo trovo assai discutibile e molto fazioso. Non ne esce fuori un articolo, ma solo un commento da blog…. Pubblicatemi grazie… Saluti.

  7. Stefy Profilo Due

    ottobre 16, 2012 at 14:34

    Comunque davvero, certi articoli non si possono leggere. Una sana imparzialità negli articoli deve trasparire, altrimenti dove andremo a finire? Carlo Alberto “simpaticissimo” e Valeria Romitelli bravissima …. con e senza virgolette… Qui quello simpaticissimo (per niente) è l’autore …. 😉

  8. silvia

    ottobre 16, 2012 at 14:38

    Direi di capovolgere e mettere BRAVISSIMO senza virgolette e in maiuscolo per Carlo Alberto e al massimo “simpaticissima” alla Romitelli.
    Detto cio’ spero con tutto il cuore che Carlo Alberto riesca ad entrare a Sanremo perche’ se lo merita.

  9. Kim

    ottobre 16, 2012 at 14:41

    Oddio, sulla questione “stima reciproca” sono abbastanza perplessa anch’io, a dire il vero… LOL Pero’ consiglio al Sig. Rausi di continuare pure coi suoi sonnellini, anziche’ scrivere certi articoli (probabilmente il presente pezzo l’avra’ scritto in preda al sonnambulismo, eh)! LOL

  10. Mari

    ottobre 16, 2012 at 14:44

    Quest’articolo fa proprio pena!Carlo è un talento eccezionale oltre che simpatico!Cercate non non far trasparire le vostre opinioni quando scrivete!E poi Carlo non ha detto che stima Gerardo ma che tra loro c’è sempre stata stima nonostante hanno opinioni antitetiche,nonchè rispetto reciproco che è diverso!

  11. Stefania

    ottobre 16, 2012 at 14:45

    Simone Rausi, lei ha pure stravolto il titolo….. si rilegga l’intervista vera a TGCOM e corregga il titolo del suo pseudo-articoletto…. Di bloggisti è pieno il mondo, di giornalisti no… e si vede dalle “piccolezze”, fra virgolette ovviamente… 🙂

  12. gino

    ottobre 16, 2012 at 14:46

    Ma cosa c’entra la simpatia fa il cantante mica il cabarettista !!!
    E’ un talento vocale eccezionale !
    Magari S.Remo !
    Tutti i suoi fans se lo augurano !
    Forza Carlo !!!!!!

  13. maria

    ottobre 16, 2012 at 14:50

    concordo con i commenti sopra , per prima cosa un valerio scanu ha vinto sanremo, ma non mi sembra che abbia vinto amici era solo un finalista come Carlo Alberto , poi su la Romitelli ricordandomi i versi e le urla di amici è meglio che se ne stia a casa sua altro che bravissima

  14. Alessandra

    ottobre 16, 2012 at 14:52

    Ah un’altra cosa vorrei sapere la simpatia cosa centra? non fa il cabarettista o l’attore comico che deve essere simpatico,per un cantante conta il talento,la voce, e quello che trasmette al pubblico e posso garantirti che carlo arrivo e arriva forte e chiaro ai nostri cuori,comunque se vuoi avere successo scrivendo queste m*****e non penso che farai tanta strada e questo poi non lo considero nemmeno un articolo,ma solo frasi strampalate stile blog, con questo chiudo non voglio perdere tempo con persone che non sanno nemmeno quello che scrivono

  15. Illyria

    ottobre 16, 2012 at 16:07

    Caro Simone, non ti ha mai insegnato nessuno che, per scrivere un BUON articolo, bisogna essere – prima di tutto – oggettivi, e non “di parte”, come lo sei stato tu? Un applauso e mezzo alla professionalità!!!

  16. Milo

    ottobre 16, 2012 at 16:27

    Facevi meglio a continuare il tuo sonnellino invece di scrivere ste cavolte che spacci per articolo tuo!Leggi bene l’intervista di Carlo a Tgcom,per favore!E cmq ce lo auguriamo tutti di vedere Carlo a Sanremo perchè è BRAVISSIMO e SIMPATICISSIMO!Chiudo con un bel “Ma mi faccia il piacere!!!”

  17. Marcella

    ottobre 16, 2012 at 16:55

    Gent.mo sig. Rausi, essendo lei davvero comico nelle sue esternazioni, dovrebbe provare a fare il cabarettista! Sono sicura che potrebbe esserci un futuro per lei, visto che come “giornalista” non mi sembra che abbia grande opportunità.Le mancano decisamente le basi per questa professione, oltre che un codice deontologico. L’importante è averci provato, adesso provi ad iscriversi alle selezioni per Colorado caffè!!!

  18. marty

    ottobre 16, 2012 at 21:03

    carissimo, leva le virgolette dal simpaticissimo di Carlo.. e come dice illyria bisogna essere oggettivi quando si scrive un articolo nn di parte!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *