Cristina Parodi: “Lavorare a La7 non è facile. Ma a Mediaset non avevo più nulla da offrire”

By on ottobre 20, 2012

text-align: justify”>Cristina Parodi: Lavorare a La7 è difficileA volte ritornano. O meglio: vorrebbero ritornare. È questo il caso del volto storico del tg 5, Cristina Parodi, da qualche mese traslocata a La7 per la conduzione di un programma tutto suo, il cui titolo emblematico recita: Cristina Parodi Live. Stando a quanto riportato in un’intervista rilasciata dalla neo conduttrice al settimanale Tv Sorrisi e Canzoni, la Parodi senior sarebbe poco entusiasta della scelta effettuata. Complice la messa in onda pomeridiana, poco avvezza a conquistare ampie fasce di pubblico, il nuovo programma della giornalista stenta, infatti, a decollare. E’ difficile su La7 guadagnare telespettatori perché non c’era un programma pomeridiano e ci vuole tempo per creare affezione nel pubblico , si legge nell’intervista. Passare dal 2% al 3% è un salto enorme e non riesci a farlo in un mese. Ma i segnali sono positivi.

cristina-parodi-benedetta-parodi

La decisione, alquanto discutibile, di passare dal consolidato tg5 al nuovo programma d’intrattenimento su La7, pare, dunque, abbia costituito un passo falso per Cristina Parodi, ora alle prese con il delicato compito di provvedere all’ innalzamento dello share. Preoccupazione, questa, che sulla rete ammiraglia mediaset non aveva mai avuto motivo d’essere. Che si sia trattato di un errore di valutazione? Secondo la Parodi, no. La nota giornalista televisiva, infatti, ha difeso, sulle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni, il suo trasferimento e si è mostrata estremamente positiva sul futuro del programma attualmente da lei condotto. Ormai al tg5 aveva fatto tutto quello che si poteva fare ed era dunque ora di cambiare rotta ed ampliare gli orizzonti.  E poi un conto è essere uno dei tanti giornalisti, un altro essere la conduttrice del programma. Da questo punto di vista ho un trattamento migliore. Per esempio, a Mediaset mi cambiavo la sartoria come gli altri. Qui ho un camerino tutto mio. Ho due anni di contratto e spero di fare un programma che vada bene. Il risultato lo giudicheranno il pubblico, la critica e la rete. Per me il programma è bello. Ed è ciò che volevo.

Cristina Parodi, con il passaggio a La7 per la conduzione del programma Cristina Parodi Live, ha dunque seguito le orme della sorella minore, Benedetta, traslocata alla settima rete già da qualche anno come conduttrice di un programma culinario, “I menù di Benedetta”, abbandonando così Studio Aperto, il tg di Italia uno che l’ha resa celebre attraverso la rubrica “Cotto e mangiato”. Una rete, quella di La7, che potremmo definire, dunque, “a conduzione familiare”. Oltre alle due sorelle, infatti, ad offrire i propri servigi nel nuovo programma della Parodi senior  è anche Fabio Caressa, marito della Parodi Jr. Strane coincidenze che sono costate all’emittente numerose critiche.

 

About Paola Orlando

Nata a Nocera Inferiore (Sa) sotto il segno del Capricorno, è laureata in “Editoria e Pubblicistica” presso l’Università degli Studi di Salerno. Ha collaborato diversi anni con “il Salernitano”, pubblicandovi articoli di cronaca ed attualità. Leggere e scrivere sono le sue più grandi passioni, a cui si aggiunge uno spiccato interesse per il suggestivo mondo della televisione. Sogni nel cassetto? Diventare redattrice di testi televisivi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *