Cristina Parodi Live: Diego Passoni ha l’utilità dell’euroconvertitore

By on ottobre 22, 2012
Diego Passoni veejay

text-align: center”>Diego Passoni veejay

Cristina Parodi Live è l’appuntamento in onda dal lunedì al venerdi alle 14.00 su La7 con la conduzione di Cristina Parodi, giornalista per oltre un decennio presente sull’ammiraglia Mediaset e ora emigrata sulla rete Telecom attualmente in vendita. Il suo programma è godibile, garbato, elegante si segue volentieri, ha rubriche ben strutturate ma c’è un neo che la trasmissione mostra spesso e volentieri e questo neo si chiama Diego Passoni.

Cristina Parodi Live da qualche settimana ha raddoppiato i dibattiti con doppio protagonista: inizialmente il programma prevedeva Il bianco e il nero, con due personalità del mondo dello spettacolo o del giornalismo chiamati a commentare i fatti della giornata. Adesso a Il bianco e il nero si è aggiunto Il bianco e il rosa, talvolta con gli stessi ospiti di un’ora prima, nel quale gli ospiti commentano invece accadimenti più leggeri quasi sempre legati al costume e al gossip.

diego-passoni-isola

Ebbene, in Cristina Parodi Live questo ragazzo di 36 anni, volto e voce di Radio Deejay, oltre che gettonato opinionista ai tempi dell’Isola dei Famosi e compagno di avventure de La Pina, riveste la stessa utilità che ha rivestito l‘euroconvertitore quando l’allora premier Silvio Berlusconi decise di regalarlo a tutti gli Italiani nel 2001 per familiarizzare con l’euro: praticamente nulla. Quel sottilissimo aggeggio blu al massimo era abusatissimo dai bambini della scuola elementare che si impigrivano nello scrivere sul quaderno le divisioni e vi apportavano solo il risultato. Non guardate me, io all’epoca facevo le scuole medie.

Cristina Parodi Live propone dunque Diego Passoni, un personaggio che per carità mi è anche simpatico, ma che non esprime all’interno del contenitore tutto se stesso. Vederlo porre i suoi “perchè” all’ospite di turno o peggio ancora, proporre lezioni di sadomaso ad Alex Belli lo rende assimilabile a un gattino (in calore)  da compagnia della conduttrice più che ad un ficcante opinionista. Diego Passoni dovrebbe costituire l’equivalente della Gay Voices dell’Huffington Post all’interno del programma ed evitare  piuttosto di sembrare Barbara d’Urso davanti a Camille Lacourt.

About Marcello Filograsso

Studia Giornalismo all'Università degli Studi di Bari e ha esperienza come blogger e addetto stampa di un giovane politico della sua città. Il suo primo amore è la televisione, soprattutto per le serie tv americane come le sitcom "Will & Grace", "Modern Family" e "Tutto in famiglia". Ha la passione per il canto - che sfoga solo al karaoke - e segue con molto interesse i talent show come "X Factor", da quest'anno su Sky. Ama leggere quotidiani, settimanali e libri che parlano di televisione. Il suo modello di critico televisivo è Aldo Grasso. Il suo ambizioso sogno è condurre il Festival di Sanremo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *