Emilio Fede? “E’ una testa di…”. Parola di Flavio Briatore

By on ottobre 5, 2012
emilio-fede

text-align: center”>Emilio Fede nelle intercettazioni di Flavio Briatore

Emilio Fede sembrerebbe aver perso un po’ tutto: prima il lavoro, quando Mediaset ha messo la parola fine alla collaborazione ventennale con il direttore del Tg4, poi gli amici di un tempo, quelli con cui condivideva lussuosissime vacanze in compagnia delle sue sempre giovani accompagnatrici. Intervistato da Corrado Formigli a Piazzapulita due settimane fa, il giornalista era apparso solo e inconsolabile: con Silvio Berlusconi non si sente più, Lele Mora ha cambiato vita (o almeno così dice), da Flavio Briatore si sente tradito. E in effetti gli hanno voltato le spalle un po’ tutti, soprattutto l’ex manager della Formula1, ora personaggio televisivo col suo reality su Cielo The Apprentice. Lo confermano le trascrizioni delle intercettazioni pubblicate dal Fatto Quotidiano, che aggiungono dettagli inediti a quelle già rese note lo scorso anno da Repubblica.

Emilio Fede è oggetto delle conversazioni telefoniche di Flavio Briatore e Daniela Santanchè, che si sfogano nel bel mezzo dell’esplosione del Rubygate. E gli epiteti utilizzati per lui sono davvero dei peggiori. Il motivo è il famoso prestito che Berlusconi avrebbe fatto a Lele Mora (ridotto sul lastrico dalla bancarotta dell’agenzia dei vip LM Management, ndr) e di cui Fede avrebbe riservato una quota per sè, come “compenso” per aver fatto da intermediario tra i due. Briatore non usa mezzi termini per definire l'(ormai ex) amico: “Fede si è comportato molto male con… (Mora, ndr) perché lui era in estrema difficoltà e l’altro gli ha preso il 50% dei soldi. E poi lui è andato dal presidente: ‘No ma erano soldi che gli ho prestato’, invece non è vero niente… Figlio di…!“. E non è finita qui.

Emilio Fede è descritto da Flavio Biatore come un inaffidabile, una persona da cui stare alla larga e che Berlusconi non dovrebbe frequentare: E’ una testa di c… lui!“. Fine di un’epoca, insomma. Addio all’amicizia tanto sbandierata per anni. Secondo Flavio Briatore, Berlusconi farebbe meglio a non fidarsi del giornalista. Ma il manager ne ha anche per il Cavaliere, che definisce “malato“, come ha sostenuto l’ex moglie Veronica Lario, perchè anche dopo lo scandalo giudiziario e l’inchiesta aperta dalla Procura di Milano, ha continuato ad organizzare feste a base di ragazze nelle sue residenze: “Uno normale non fa ‘ste robe qui! Lele che gli continua a portare quelle robe lì… che dopo l’esperienza che ha avuto, anche nel rispetto di tutti voi… dovrebbe averla capita!“. Un giudizio che sembrerebbe condiviso dalla Santanchè, preoccupatissima per la deriva del Cavaliere. Insomma, il Rubygate continua ad essere un pozzo senza fondo da cui emergono dettagli sempre meno edificanti. E pensare che Emilio Fede per lasciarsi tutto alle spalle ha pensato di reinventarsi e fondare un movimento tutto suo in vista delle prossime elezioni. Forse non propio la migliore delle idee in tempi di anti-politica dilagante come questi.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *