Francesco Totti, nuovo libro: “E mo te spiego Roma”

By on ottobre 8, 2012
libro di totti

href=”http://www.lanostratv.it/wp-content/uploads/2012/10/libro-di-totti.jpg”>libro di tottiFrancesco Totti ha scritto un nuovo libro: “E mo te spiego Roma”. Lui continua a essere un giocatore di grandissimo livello e l’ha dimostrato anche nella partita Roma – Atalanta, che si è conclusa con un 2-0 e ha tenuti i telespettatori incollati al piccolo schermo; la sensazione, però, è che stia costruendo con calma anche una futura carriera di scrittore… leggero. Gradualmente, eh. Ha iniziato con due raccolte di barzellette, poi ha scritto un manuale in cui spiegava le sue magie col pallone, cucchiaio compreso; adesso il Pupone (ricordate la sua gaffe sull’omofobia?) scende nuovamente in campo con una guida della Capitale in cui racconta la storia, la mitologia, i monumenti, la cucina tradizionale, i modi di dire locali e tutto ciò che appartiene alla “romanità”.

Il nuovo libro di Francesco Totti si intitola “E mo te spiego Roma”, naturalmente, è scritto in chiave semiseria. Sarà disponibile dal prossimo nove ottobre, inserito nella collana ‘Biblioteca umoristica’ della Mondadori, e già dalla copertina è uno spasso: Totti è in posa con i panni da gladiatore, con il torace nudo, il gladio in mano e l’elmo sotto braccio. Alle sue spalle c’è la sagoma del Colosseo, luogo simbolo di una città che, secondo lui, a causa della sua bellezza provoca sempre un’invidia notevole nelle squadre avversarie: ‘Niente da fare, quando vengono a Roma, i giocatori stranieri rosicano”.

Nel suo libro “E mo te spiego Roma”, Francesco Totti svela com’è nata questa idea: “mi sono detto: un po’ per il famoso Fair Play della Champions League, un po’ per il tifoso che viene in trasferta con la sua squadra, un po’ per la mia voglia di parlare della mia città, che è un po’ come se ci potessi passeggiare, mo’ la scrivo io una piccola guida di Roma”. Sono in tutto 144 pagine e il prezzo è di 12,50 euro: “è una cosetta semplice, con i luoghi più rappresentativi, i personaggi famosi e qualche curiosità storica. Sperando, alla prossima partita, di avere un calcio negli stinchi in meno e un turista in più“.

About Nad

One Comment

  1. Rossella

    ottobre 8, 2012 at 09:05

    Il Capitano è sempre il Capitano! Mi piace chi crede nella sua città e poi ho un fratello romanista dunque da Trigoria a all’Olimpico passando per C’è posta per te noi ci siamo sempre: forza Roma!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *