Grey’s Anatomy trasloca su La7. Italia Uno lascia la serie, ecco perchè

By on ottobre 12, 2012

text-align: justify”>Grey’s Anatomy è una serie simbolo dei nostri anni. A parlare sono i numeri: picchi di 10 milioni negli Usa, centinaia di appuntamenti – inediti e in replica – su Fox Life, migliaia di appassionati nelle community web che parlano, discutono, condividono. Il passaggio in chiaro avviene da anni su Italia Uno, ma la rete non sembra tenerci troppo. Le avventure del team medico più sexy e problematico del tubo catodico fanno le valigie e traslocano su La7.

Una mossa questa che lascia interdetti addetti ai lavori e telespettattori. Da una parte ci sono gli appassionati che non comprendono la causa di questo maltrattamento, dall’altra gli esperti che non sanno perché Italia Uno metta da parte una serie simbolo della rete, perfettamente in linea col target. Beh, la risposta è come sempre riconducibile a una sola questione: soldi.

Luca Tiraboschi, storico direttore della rete giovane di Mediaset, aveva già più volte dichiarato di voler ridurre il tempo di programmazione della serie. Le ragioni ovviamente sono economiche. Si inserisce e cade a fagiolo La7, alla ricerca di ascolti in un periodo difficile, che si aggiudica una serie molto amata (anche se gli ascolti non sono certo da record). L’ultima puntata andata in onda su Italia 1 aveva totalizzato poco più di un milione e mezzo di telespettatori, con uno share del 7.94%. Ma se gli ascolti della serie sono ancora da scoprire, vista la nuova collocazione, quel che è certo è che La7 si accaparrerà una fetta di pubblico importante: quello femminile, da sempre fedele a Grey’s Anatomy e da sempre poco fedele a La7.

ellen-pompeo

Martedì 23 Ottobre, alle 21.10, andranno in onda i primi due episodi dell’ottava stagione. Una serie cruciale, quest’ultima, che vede Meredith Grey alle prese con scelte e situazioni difficili: la manomissione delle ricerche sull’Alzheimer, il licenziamento, l’abbandono del marito e dell’amica e la piccola Zola da crescere. Cambiano quindi gli equilibri del Seattle Grace e cambiano anche quelli della serie. Come finirà? Intanto godetevi l’ottava stagione, per la nona si vedrà…

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

2 Comments

  1. dipendenzadagreys

    ottobre 13, 2012 at 11:16

    ma la quinta serie su canale5 quando si interrompe??? pazzi maniaci a Mediaset

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *