I Cesaroni 5: il riassunto della quinta puntata

By on ottobre 13, 2012

text-align: center”>I Cesaroni 5: ecco cos'è accaduto nella quinta puntata

I CESARONI 5 come ogni venerdì sono tornati in onda con la quinta puntata. La fiction, prodotta da Publispei, è interpretata da Claudio Amendola (Giulio), Elena Sofia Ricci(Lucia), Antonello Fassari(Cesare), Max Tortora(Ezio), Elda Alvigini(Stefania), Matteo Branciamore(Marco), Nino Torresi(Maya), Federico Russo(Mimmo), Niccolò Centioni(Rudy), Beniamino Marcone(Diego), Alessandro Tersigni(Francesco) e molti altri. La quinta puntata ha ottenuto 4.614.000 telespettatori e il 18,1% di share (qui il riassunto della quarta puntata).

I Cesaroni 5 ha non poche new entry che abbiamo imparato a conoscere nelle prime tre puntate si tratta di Maya(Nina Torresi), Diego(Beniamino Marcone), Francesco(Alessandro Tersiigni), guest sta della quinta puntata i Flaminio Maphia. Scopriamo cos’è accaduto negli episodi dal titolo Tu musica divina e Dall’amor rapito.

Ecco il riassunto della quinta puntata de I Cesaroni 5:

Nel primo episodio intitolato Tu musica divina, Cesare (Antonello Fassari) è convinto che un brano rap da lui scritto in gioventù insieme a Giulio (Claudio Amendola), Ezio (Max Tortora) ed il loro gruppo “I gladiators” sia stato plagiato dai Flaminio Maphia. Cesare riorganizza la band, nonostante Giulio ed Ezio non siano particolarmente in forma, vuole dimostrare a tutti di avere ragione e decide di fare tutto da solo. Cesare si reca alla casa discografica a cui avevano inviato il brano anni prima, salvo scoprire che Giulio su richiesta del padre non aveva mai mandato il pezzo. Rudy soffre per Miriam (Laura Adriani) dopo averla vista baciarsi con Diego (Beniamino Marcone). Maya e Marco cercano di stargli vicino e in questo modo si avvicinano parecchio. Rudy dopo aver assunto pasticche prende a pugni Diego. Cesare sale sul palco per esibirsi al concerto dei Flaminio Maphia, ma l’uomo non riesce a suonare. All’improvviso arrivano sul palco anche Giulio ed Ezio ed i tre riscuotono parecchio successo. Alla fine i Flaminio Maphia ammettono di aver copiato la canzone di Cesare, Giulio ed Ezio. A sconvolgere tutto arriva l’entrata in scena di Lady Victoria, la nonna di Maya. La donna dopo aver scoperto tutto, ordina alla nipote di lasciare quella casa il giorno seguente. La mattina Lady Victoria con una scusa regge il gioco a Maya con la promessa di una breve permanenza dopo la quale Maya dovrà andare via e rivelare a tutti la sua vera identità.

Nel secondo epidodio dal titolo Dall’amor rapito, Ezio, Giulio e Cesare pensano di rapire Lucia (Elena Sofia Ricci) in modo che poi Giulio possa dimostrare di averla salvata, mettendo contemporaneamente in cattiva luce Fabrizio, il fidanzato della donna. Il colpo non riesce per la prontezza di Lucia e  come immaginabile i tre finiscono nei guai. Alice e Jolanda hanno ormai avviato il loro progetto di moda ma non ci sono prenotazioni e gli amici di nascosto prenotano i vestiti ma le due dopo averli scoperti si arrabbiano. Per fortuna arriva un ordine di venti vestiti  a risollevare il loro umore. Intanto Cesare boicotta la gita scolastica di Matilde (Angelica Cinquantini) perché geloso. Matilde si arrabbia e con Cesare si infuria anche Pamela(Claudia Muzii). Marco e Maya si avvicinano ma lei teme che lui possa scoprire presto la verità. Alice è entusiasta del successo del sito e ringrazia Francesco per aver trasformato il locale in una sortoria, i due finiscono per baciarsi. L’appuntamento con la sesta puntata de I Cesaroni 5 è per venerdì alle 21.10 su Canale 5.

About Giuseppe Candela

Nato a Nocera Inferiore(Sa) si è laureato in Scienze della Comunicazione con una tesi sulla comunicazione politica dal titolo “Pop o Papi? Vizi privati e pubbliche virtù. L’assenza-essenza dei media”. Si sta specializzando nell’ambito televisivo. Appassionato di calcio, di politica e soprattutto del piccolo schermo, ha collaborato e collabora con tv e giornali locali. Da settembre 2009 è opinionista a “Domenica in L’Arena” su Raiuno. Ha scritto e condotto eventi che hanno avuto risonanza nazionale. Guarda con occhio critico la televisione senza nessun pregiudizio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *