Italia-Danimarca: gli Azzurri in campo a San Siro per la qualificazione ai mondiali 2014. Buffon non ci sarà

By on ottobre 16, 2012

text-align: center”>Italia-Danimarca: stasera su Rai1 dalle 20.35

Italia-Danimarca è il match che può segnare la volata degli Azzurri nel girone di qualificazione ai Mondiali di Brasile 2014: la squadra di Prandelli è già in testa nel Gruppo B, ma una vittoria netta di questo incontro milanese sarebbe l’ideale per consolidare il risultato. La partita con i danesi allenati da Morten Olsen (lo stesso ct della nazionale danese protagonista del biscotto con la Svezia il 22 giugno del 2004, agli Europei del Portogallo) si giocherà a San Siro, con il ritorno in campo nel suo vecchio stadio di Mario Balotelli, che quasi certamente sarà l’uomo di punta di questa Nazionale. Ma la prudenza è d’obbligo, perchè per la prima volta in queste qualificazioni, Prandelli non ha ufficializzato la formazione. Il motivo? Nessun vantaggio deve essere dato agli avversari, bisogna sorprenderli e vincere. L’obiettivo è andare a segno anche a scapito della qualità del gioco, perchè stavolta conta il risultato:  “Voglio i tre punti, dobbiamo dare un passo importante in classifica – ha dichiarato il c.t. azzurro in conferenza stampa – Anche perchè si rigiocherà a marzo, quindi vorremmo passare tutti un bel Natale“. Dunque l’auspicio è quello di dominare la partita come nell’ultima trasferta in Armenia (un 3-1 in buona parte giallorosso, con i gol di Pirlo, De Rossi e Osvaldo).

Italia-Danimarca, in diretta su Rai1 alle ore 20,45, vedrà in campo per gli Azzurri una squadra tutta offensiva per dare uno scossone ad un girone equilibrato. Notizia dell’ultim’ora è che non ci sarà Gigi Buffon: il protierone della Juventus e della Nazionale da giorni soffre di un affaticamento muscolare all’adduttore sinistro. Fino all’ultimo si è auspicato un suo recupero e lo stesso giocatore si è detto desideroso di scendere in campo, ma il provino di questa mattina ha dato esito negativo. Dopo il salto, la probabile formazione dell’Italia nel match di stasera con la Danimarca.

Italia-Danimarca accenderà lo stadio San Siro con il ritorno di Mario Balotelli, che manca da quel campo ormai dal maggio 2010 (Inter-Chievo): l’attaccante torna a disputare una competizione europea dopo il torneo di Ucraina e Polonia di questa estate. Insieme a lui c’è Osvaldo, alla ricerca della continuità di reti, per provare l’ennesima coppia d’attacco di Cesare Prandelli. Grandi cambiamenti previsti in difesa, con Chiellini al centro insieme a Barzagli, e Abate e Balzaretti sulla fasce. Dovrebbe restare invece invariato il centrocampo, con la linea a tre formata da Marchisio, Pirlo e De Rossi e Montolivo in avanti nel ruolo di trequartista. Sostituirà Buffon il portiere del Napoli Morgan De Sanctis: sul loro avvicendamento si è tanto discusso in vista della competizione di sabato prossimo tra le due big in testa al Campionato, la Vecchia Signora capitanata da Buffon e la contendente più accreditata allo scudetto, guidata da Walter Mazzarri. Stasera però, bando alle rivalità interne: “L’ultima volta che abbiamo fatto una conferenza stampa in cui l’argomento erano le squadre di club – ricorda Prandelli – abbiamo perso la partita con gli Stati Uniti”.

Italia-Danimarca va in onda dalle 20.35 su Rai1, con la telecronaca di Bruno Gentili e il commento tecnico di Beppe Dossena e le interviste a bordo campo di Alessandro Antinelli. Si prosegue poi alle 23.00 con le interviste post-partita su Rai Sport 1 (canale 57 del digitale terrestre).

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *