“Sara Tommasi dimessa dall’ospedale”: annuncio a sorpresa di Gabriele Paolini

By on ottobre 8, 2012
Paolini a difesa di Sara Tommasi

Per Sara Tommasi potrebbe essere la fine di un incubo, ma l’uscita dall’ospedale dell’eccentrica showgirl è una notizia ancora da verificare. A dare l’annuncio dell’avvenuta guarigione ci ha pensato Gabriele Paolini, avvocato famoso come guastatore dei collegamenti televisivi ed attualmente interessato alla tutela della Tommasi, forse dietro incarico della madre di Sara. In attesa delle verifiche sull’attendibilità della fonte, restano oscuri vari dettagli di non poco conto tra i quali la durata della degenza ed il tipo di cure riservate alla ragazza, che comunque rimane (giustamente) tenuta lontana da taccuini, obiettivi e telecamere. Tra le tappe obbigate per un pieno recupero sotto l’aspetto psicologico, ovviamente, c’è il “ritiro” in una località segreta, come lo stesso Paolini ha lasciato intendere nel suo intervento a sorpresa sulla pagina Facebook dell’ex concorrente dell’Isola dei Famosi.

Sul tormentato percorso esistenziale e professionale di Sara Tommasi, continueranno a pesare come macigni le ripetute esibizioni (quasi sempre in pubblico) a sfondo xx puntualmente rimbalzate sul web ed all’interno di rotocalchi di ogni genere: una vera e propria parabola discendente seguita passo passo dai cultori del gossip e culminata nella clamorosa partecipazione all’ormai popolarissimo film “Sara contro tutti”.

Contro l’esagerato sfruttamento dell’immagine di una ragazza “fragile” giunta ad una fase critica della propria vita si erano schierati pubblicamente in tanti, dal vulcanico “re dei paparazzi” Fabrizio Corona al controverso compagno-ispiratore di tante provocazioni a carattere politico Alfonso Luigi Marra, momentaneamente defilatosi (almeno a livello ufficiale) dal delicato scenario. Dalle speranze di successo nel dorato mondo dello spettacolo alla dura realtà della depressione con tanto di trattamento sanitario obbligatorio, la picchiata di Sara non ha trovato argini negli ultimi “fatali” mesi.

Saranno in pochi a rimpiangere in futuro i video-messaggi xx sui temi più disparati tra politica ed economia ma gli eventuali progetti di riscatto dell’immagine pubblica della Tommasi rimangono per il momento top secret. Pronto a fare da scudo in questa sfida, l’avvocato Paolini si dichiara a disposizione della ragazza e della sua famiglia per una tutela anche dal punto di vista legale, contro vecchi e nuovi pericoli sempre dietro l’angolo. Considerate le numerose scottature rimediate nel tempo, è probabile che Sara Tommasi scelga (se possibile) una lunga pausa di riflessione, selezionando accuratamente amicizie e frequentazioni, facendo tesoro di errori ed esperienze “estreme” che forse un giorno potrà mettersi alle spalle definitivamente.

About Marco Franco

Il giornalismo come "cane da guardia" della democrazia, scrivere per diffondere idee e creare coscienza: queste sono le stelle polari che lo guidano. Studi classici, laurea in Giurisprudenza in arrivo, Marco non ha mai smesso di coltivare i suoi interessi, primo tra tutti la lettura. Libri, riviste e tanti quotidiani sempre al suo fianco, in una continua ricerca delle "verità scomode". Idealista, spesso "controcorrente" e attivo nel volontariato, ama la politica e l'informazione di antica scuola. Riccardo Iacona e Milena Gabanelli i punti di riferimento, per coraggio e professionalità dimostrati sul campo. Esperienza come web writer su diverse piattaforme e come redattore in bollettini d'informazione politica locale. Natura, sport e la musica rock le altre passioni, anzi il carburante per andare avanti!

One Comment

  1. ultor

    ottobre 9, 2012 at 00:10

    ma sto verme coprofago si approfitta pure dei problemi psichici degli altri pur di far parlare di se e far vedere la sua brutta faccia in giro.E poi perchè parla di “suoi avvocati” se invece è quello scemo di suo padre che li paga?A SGORBIO!!!Preoccupati del tuo cervello BACATO!Sei tu quello da ricoverare(senza se e senza ma)!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *