Servizio pubblico: ospiti della prima puntata giovedì 25 ottobre Renzi, Fini e Della Valle

By on ottobre 25, 2012

text-align: center”>Servizio pubblico dal 25 ottobre su La7: Renzi, Fini Della Valle

SERVIZIO PUBBLICO parte questa sera dall’attualità politica: centrodestra e centrosinistra che vedono continuamente erosi i loro consensi e la loro legittimazione a causa degli scandali giudiziari. Non a caso questa prima puntata si intitola Ladri di Stato, una scelta di tipo “volutamente ambiguo – ha spiegato Michele Santoro in conferenza stampa – perché non si riferisce solo alle ruberie ma anche all’aver sottratto in tutti questi anni ai cittadini la fiducia nelle istituzioni. Quindi, ladri della fiducia e della speranza“.

Comincerà dalla corruzione il percorso di Servizio pubblico, che andrà in onda su La7 con 54 puntate lungo tutto l’arco della stagione, in alternanza con Piazzapulita di Corrado Formigli. Un tema, quello di stasera, cui Santoro ha dedicato decine di puntate in tanti anni di carriera: “Ho cominicato a raccontare la corruzione prima che scoppiasse tangentopoli e gli italiani hanno fatto di tutto per cambiare le cose. Se fosse dipeso dagli italiani avrebbero voluto scegliere i parlamentari ed il Governo così come scelgono i sindaci, ma le loro aspettative sono state sempre disattese”. Se ne parlerà insieme ad ospiti di spicco del panorama politico, perchè lo scopo di Servizio pubblico quest’anno e anche quello di cerare il “leader che non c’è“, una personalità in grado di ridare fiducia ai cittadini nelle istituzioni. Lo troveranno?

Servizio pubblico ospita questa sera, per la puntata del debutto su La7, il presidente della Camera Gianfranco Fini, l’imprenditore Diego Della Valle e il sindaco di Firenze e candidato alle primarie del centrosinistra Matteo Renzi. Quest’ultimo è certamente uno dei protagonisti del momento insieme a Beppe Grillo e al suo Movimento 5 Stelle, che secondo i sondaggi è la seconda forza politica del Paese: “Se non ci fossero Renzi e Grillo – ha commentato Santoro – l’Italia sarebbe ancora preda della stagnazione. I due hanno aperto una discussione enorme da cui si può uscire con soluzioni. Renzi e Grillo hanno agitato le acque, hanno generato uno shock nel sistema (…) Faccio fatica ad accettare il termine rottamazione, non credo che una nuova classe dirigente sia semplicemente sostituire i giovani ai vecchi“. E a proposito di vecchi, la notizia di oggi è che Berlusconi non si ricandiderà alle prossime elezioni politiche. Inevitabile affrontare anche questo argomento. Poi ci sarà spazio per l’esperimento di democrazia popolare con la piattaforma Liquid Feedback, nello spazio gestito da Giulia Innocenzi, per l’editoriale di Marco Travaglio e infine per le immancabili vignette di Vauro.

L’appuntamento con la prima puntata è per stasera alle 21.10 su La7 e in diretta streaming sul sito di Servizio Pubblico che su quello de Il Fatto Quotidiano.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *