Squadra Antimafia 4, Marco Bocci: “Calcaterra non è più lucido”

By on ottobre 20, 2012
Marco Bocci

text-align: justify”>Marco BocciSquadra Antimafia 4: Marco Bocci parla del suo personaggio, ovvero il vice questore Domenico Calcaterra. Fra i protagonisti della serie, arrivato lo scorso anno, nelle prossime puntate avrà ancora più spazio. Ma non se la passerà per niente bene. Claudia Mares è stata ammazzata, era incinta; Calcaterra ha perso sia lei che il bambino e tollerare una simile mole di dolore non è affatto facile. Cosa succederà? Dalle pagine di Tv Sorrisi e Canzoni Marco Bocci dà qualche anticipazione: “Calcaterra perde ogni punto di riferimento. Non è più lucido, commette errori uno dietro l’altro, anche se è determinato nel continuare a fare il suo lavoro”. Continua, Calcaterra, ma “sarà un disastro“. Continuerà a percorrere la strada della vendetta privata con l’aiuto di Rosy Abate, escludendo gli altri componenti della Squadra Duomo: “saranno loro – continua Marco – a cercare di riportarlo sulla strada più corretta dopo un primo momento di sbandamento. Ma non sarà affatto facile, anche perché non avete idea dei traumi che sarà costretto a vivere nelle prossime puntate“.

Squadra Antimafia 4 e Marco Bocci sono ormai un’unica cosa. Ma come ci si prepara a scene così movimentate? “Faccio tanto sport – dice Bocci – In particolare sono appassionato di arrampicata libera. È un modo per aprire la mente e concentrarmi sul presente: questo mi rilassa“. Per quanto riguarda la preannunciata (e attesissima) scena di nudo integrale, il bell’attore smentisce: “Ma le pare che Canale 5 possa mandare in onda una scena così in prima serata? È vero, Domenico farà l’amore con una ragazza. Ma da qui al nudo integrale…“. Vabbè. Peccato

Squadra Antimafia 4: Marco Bocci e Domenico Calcaterra non si somigliano affatto. “Non ho mai interpretato – dice Marco – un personaggio così diverso da me. Lui non ride mai, ha sempre quell’espressione accigliata. Io sono l’opposto: ho un carattere estroverso, allegro, esplosivo”. Il suo personaggio, però, gli piace perché “è un supereroe stropicciato e folle, non si arrende mai. I poliziotti sbagliano? Fanno un buco nell’acqua? Lui ostinato, commenta: ‘La prossima volta andrà meglio!‘”.

About Nad

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *