Ballarò, intervista a Beppe Grillo: “Niente Parlamento. Sono un delinquente” (VIDEO)

By on
Intervista a Beppe Grillo trasmessa a Ballarò

text-align: justify”>Intervista a Beppe Grillo trasmessa a Ballarò

BALLARO’ è finalmente riuscito nell’intento tanto agognato di strappare qualche dichiarazione a Beppe Grillo dopo le varie polemiche che si erano levate per la partecipazione di Federica Salsi al talk show politico condotto da Giovanni Floris. Ebbene si, dopo l’introduzione della nuova regola secondo la quale ai candidati deputati a 5 stelle è proibito partecipare ai salotti televisivi, la troupe di Ballarò è andata a scovare nella sua tana, la piazza, il “capo politico” del Movimento 5 Stelle punzecchiandolo con la domanda che da tempo avrebbero voluto rivolgergli un po’ tutti: ti candiderai al Parlamento? E nonostante ormai è opinione diffusa connotare al Movimento 5 Stelle la persona di Beppe Grillo, la risposta del comico genovese è stata disarmante poiché è stata proprio la dichiarazione estemporanea di un comico.

Diciamo che nella puntata di ieri di Ballarò hanno trionfato i comici genovesi: dapprima Maurizio Crozza con la sua copertina (guardate il video integrale) e poi Beppe Grillo e la sua disarmante sincerità. Per il resto è stato lo show del già visto: Matteo Renzi, onnipresente in tv, Bruno Tabacci, Federico Tosi, solite facce, solite parole. Per quello che le dichiarazioni del Beppe nazionale, quello che da comico milionario ha deciso di fondare un movimento antipartitico, sono risultate le più interessanti, e molto probabilmente le più sincere. Sentite come ha risposto al giornalista di Ballarò che l’ ha espressamente invitato a candidarsi poiché lui lo avrebbe votato…

crozza-tosi-ballaro

“Non mi candiderò al Parlamento, sono pieno di carichi pendenti, di denunce. Sono un delinquente! Non so chi andrà in Parlamento, ci andranno probabilmente persone straordinarie scelte dalla rete. Io sono solo un comico”. Insomma, Beppe Grillo non la manda certo a dire e la sua sincerità spontanea viene presa con ilarità dai presenti. Ma non è forse questo l’obiettivo del comico? Beppe Grillo si è dimostrato ancora una volta il motore d’avvio di un movimento “che non è Alba dorata, che non è nazifascista” come ha sottolineato, rimarcando il suo intervento recente sugli scontri in piazza tra manifestanti e polizia giudicandola una guerra tra poveri. Dunque, ora che Ballarò è riuscito nell’intento di far parlare il fenomeno del momento a livello mediatico può stare tranquillo e probabilmente preparare una nuova puntata, la prossima settimana, con un ospite inatteso, che so, Matteo Renzi o Daniela Santanché?

Guardate il video dell’intervento di Beppe Grillo a Ballarò:

http://www.youtube.com/watch?v=axj0WT0XwmA

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".
Articolo aggiornato il

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *