Cristina Parodi Live: Roberto Formigoni minaccia la conduttrice “Spaccatele la testa!”

By on novembre 17, 2012
roberto formigoni cristina parodi live

text-align: justify”>roberto formigoni cristina parodi live

ROBERTO FORMIGONI contro CRISTINA PARODI LIVE – Ieri pomeriggio, nel fuori onda del programma di La7 “Cristina Parodi Live” si è scatenato il caos. Protagonista di questo marasma avvenuto negli studi milanesi della giornalista è Roberto Formigoni che, dopo aver presenziato in tramissione come ospite e dopo essersi sottoposto alle domande dei tre “fratelli d’Italia” (giornalisti e ospiti stranieri), il presidente della regione Lombardia sbotta in maniera feroce nei confronti dell’organizzazione.

L’uomo brizzolato infatti sembrava non aver gradito molto le domande poste dai giornalisti stranieri in studio per via del loro interessamento agli avvenimenti giudiziari che ha sostenuto piuttosto che all’operato all’interno della regione Lombardia. L’intervista in studio, in ogni caso, è andata liscia come l’olio ed è arrivata fino alla fine in maniera del tutto pacata. Formigoni però, appena uscito dallo studio di La7, ha così sbottato sulla sua personale addetta stampa, Gaia Carretta: “Tu adesso stai qui e spacchi la faccia a Cristina Parodi e a questa banda e a questi giornalisti! E se non lo fai: sei licenziata!“. Un comportamento sicuramente poco signorile nei confronti di una donna della tv così a modo come la Parodi.

Ovviamente l’addetta stampa di Formigoni non si è voluta fare carico di un omicidio e l’accaduto è arrivato molto più tardi alle orecchie della conduttrice della trasmissione che ha poi commentato la faccenda ai microfoni di Cruciani e al suo “La Zanzara” su Radio24: “Non ho assistito a questa scena ma mi è stata riferita perché è accaduta dopo la sua presenza in studio… Non mi sarei aspettata un’esternazione così violenta. Non ho paura, credo che quella frase sia un modo di dire, però mi ha molto colpita… Soprattutto se questo avrà conseguenze sulla povera addetta stampa… Non mi sarei aspettata questo comportamento anche perché in studio il confronto è finito con una stretta di mano e con un sorriso: non abbiamo avuto toni da imboscata! Noi lo abbiamo invitato, se lui accetta di venire in trasmissione con davanti dei giornalisti, è chiaro che poi certe domande arrivino… Se ci sarà occasione, lo inviterei di nuovo… diciamo che non so se lui tornerà, ecco“.

Verso fine giornata, capito il patatrack che ha combinato, il Presidente della regione Lombardia affera l’occasione al volo e chiede (quasi) umilmente scusa per l’accaduto con queste parole: “Ho accettato l’invito di Cristina Parodi al suo programma ad una sola condizione, che si parlasse di politica nazionale, altrimenti, ho dichiarato, avrei declinato l’invito. Così non è stato e tuttavia non mi sono sottratto a nessuna domanda. All’uscita dalla registrazione ero dunque giustificatamente irritato. Tuttavia mi scuso profondamente per ciò che è capitato in quei momenti e per i modi bruschi che ho utilizzato nei confronti della mia addetta stampa e della signora Parodi…“.

Per citare un tormentone lanciato da Striscia la Notizia: Che figura di Mer**!

http://youtu.be/3Jj-gjRUKzg

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

One Comment

  1. Ciccio

    novembre 20, 2012 at 14:58

    Credo Formigoni abbia ragione. Le imboscate giornalistiche dopo accordi presi, che piaccia o meno, sono degne del peggior “santorismo”. Poi la Parodi è sposata con l’alter ego di Renzi, Gori, quindi politicamente schierata a sinistra. Mignotta, direi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *