Eros Ramazzotti: “Mi piace X Factor, la mia preferita? Chiara. Non andrò a Sanremo”

By on novembre 13, 2012
Foto di Eros Ramazzotti che parla di Sanremo

text-align: justify”>Foto di Eros Ramazzotti che parla di SanremoEROS RAMAZZOTTI è tornato a raccontarsi nella conferenza stampa dove ha presentato il suo nuovo album in uscita oggi. Spazio quindi a diversi argomenti tra i quali i talent show italiani e il Festival di Sanremo. Eros spiega che in questi anni la sua opinione su questo genere di programmi(i talent, ndr) è cambiata molto, ha imparato a conoscerli grazie alle sue figlie e li ritiene una possibilità importante per i giovani. Secondo il cantante i tempi della discografia sono molto cambiati e quindi i talent offrono una strada veloce verso il successo. Eros però precisa che c’è anche chi ancora fa la gavetta, ognuno sceglie la strada che desidera.

Eros Ramazzotti ha anche parlato di X Factor che apprezza molto. Spiega che nel programma c’è qualche idea e un insieme sempre vincente, racconta anche che il programma lo appassiona. Tra i giudici apprezza molto Morgan che ha un’ intelligenza politicamente scorretta, mentre la sua preferita tra i cantanti in gara è Chiara, ma anche altri due cantanti di cui non fa il nome(qui le pagelle di X Factor, ndr). Su Amici, invece, dice che è una succursale della musica e dell’ arte. Poi è tornato a parlare di Sanremo che lo lanciò nella categoria giovani con la canzone ‘Terra promessa’.

Eros Ramazzotti spiega che guarderà la kermesse, ma da casa. La sua impressione è che Sanremo sia una manifestazione ferma da troppo tempo rispetto all’ estero dove vede programmi che sono avanti anni luce rispetto alla nostra competizione canora. Secondo Eros a livello musicale il Festival è rimasto troppo indietro, secondo lui conta solo la farfallina o l’ ospitata straniera, mentre tutto il resto viene considerato superfluo. Il cantante spiega che il Festival continua ad ottenere un grande successo solo perché ormai ha un marchio forte ed è convinto che se fosse fatto in un’ altra città non se lo filerebbe nessuno. La sua idea è quella che il Festival andrebbe completamente ripensato per dare un segno di cambiamento vero e proprio. E voi cosa ne pensate di queste parole del cantante che quindi esclude una sua partecipazione a Sanremo? Anche voi ritenete il Festival troppo indietro nel tempo?

About Matteo Pagano

Nato a Casarano (Lecce) nel 1990, è il più giovane tra i Redattori. Frequenta nel Salento la Facoltà di Scienze della Comunicazione, si definisce socievole, ironico e simpatico. Non ha peli sulla lingua, non sopporta l'ipocrisia, ama scrivere ed ascoltare musica. La sua passione è esplosa al Liceo quando gestiva un giornalino di classe. Ha collaborato con giornali online di universitari e il suo rapporto con la tv è di amore-odio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *