Gli spot di Danaos con Stefania Sandrelli? Ingannevoli secondo l’Antitrust

By on novembre 28, 2012
Stefania Sandrelli testimonial Danaos

text-align: justify”>Stefania Sandrelli testimonial Danaos

DANAOS, PIU’ CALCIO PER LE TUE OSSA! Vi ricordate il celebre spot con l’attrice Stefania Sandrelli testimonial della Danone per il suo portentoso yogurt che fornirebbe circa il 50% del fabbisogno di calcio per la popolazione femminile? Ebbene, niente di più falso e a stabilirlo è l’Autorità garante della concorrenza e del mercato che ha giudicato la pubblicità e il sito internet del prodotto del tutto ingannevoli proprio perché  vengono divulgate indicazioni che inducono in errore il consumatore rispetto alla effettiva necessità di assumere il prodotto, sulle caratteristiche del prodotto stesso e sulla collaborazione promossa con il Policlinico Gemelli di Roma che risulterebbe solo un partner commerciale.

Sicuramente a tutti è capitato di imbattersi nella martellante pubblicità del celebre yogurt con una Stefania Sandrelli in perfetta forma, che scende le scale come una gazzella e ritiene che la sua forma fisica invidiabile sia dovuta all’assunzione dello yogurt Danaos, prodigioso per apportare calcio nelle ossa considerato che “In Italia – come si evidenzia nello spot – due donne su tre non consumano abbastanza calcio”. Ebbene neanche questo è vero, e la pubblicità del Colosso Francese presente in ben 120 Paesi è stata multata con 180 mila euro per “pratiche commeciali scorrette” e per quanto la Danone abbia messo in risalto la volontà di ricorrere in appello contro tale decisione, è stato obbligato a ritirare immediatamente gli spot sia in tv che sul sito internet di riferimento (anche se sul web pare che ancora tale azione non sia stata effettuata).

danaos-danone-sandrelli

La pubblicità ingannevole, si sa, è il nemico numero uno del consumatore distratto che si convince di determinati messaggi soltanto perché divulgati a mezzo televisivo ( e con testimonial di eccezione come in tal caso Stefania Sandrelli). Per tale motivo l’Antitrust è sempre vigile su queste scorrette pratiche commerciali che diffondo messaggi illusori soltanto al fine di dare maggiore credibilità al prodotto commercializzato.  Dunque diffidate dei semplicistici messaggi divulgati dagli spot, ma attenetevi, soprattutto per quanto concerne la propria salute, ai valori di riferimento forniti da specifici professionisti e non da millantatori che sarebbero capaci di affermare qualsiasi cosa pur di indurre all’acquisto del proprio prodotto.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *