I Cesaroni 5: il riassunto della tredicesima puntata

By on novembre 24, 2012

text-align: center”>Riassunto I Cesaroni 5: la tredicesima puntata

I CESARONI 5 sono arrivati alla tredicesima puntata. La puntata in onda ieri sera è stata vista da 4.006.000 telespettatori e il 15,71% di share. La fiction, prodotta da Publispei, è interpretata da Claudio Amendola (Giulio), Elena Sofia Ricci (Lucia), Antonello Fassari (Cesare), Max Tortora (Ezio), Elda Alvigini (Stefania), Matteo Branciamore (Marco), Nina Torresi (Maya), Federico Russo (Mimmo), Niccolò Centioni (Rudy) e molti altri (qui il riassunto della dodicesima puntata). Dove eravamo rimasti? Marco e Maya decidono di continuare la loro storia nonostante la famiglia della principessa provi a mettergli il bastone tra le ruote. Alice è nuovamente tornata con Francesco e Rudi pur essendo geloso ha deciso di accettare questa relazione per il bene della sorellastra. Quando mancano ormai poche puntate al termine scopriamo cosa è accaduto nei due episodi intitolati  “Scommesse” e “Vecchie leggende“.

Dopo il salto il riassunto della tredicesima puntata:

Giulio e Lucia decidono di partire per un week end romantico. Cesare ed Ezio si occuperanno di Mimmo. Il piccolo di casa Cesaroni è un genio della matematica e riesce ad inventare un sistema infallibile per vincere al lotto ma ovviamente lui non può giocare perché minorenne e chiede la complicità dello zio e di Ezio. Cesare si rifiuta mentre Ezio si fa prendere come sempre dall’entusiasmo. L’ex bidello Son Sei conduce su una tv locale una trasmissione dedicata al lotto e grazie al sistema di Mimmo salva il posto di lavoro. Cesare e Ezio alla fine decidono di giocare i numeri con i 400 euro di Mimmo ma sbagliano e non hanno il coraggio di dire a Mimmo  di non aver vinto. Son Sei coinvolge il ragazzo in trasmissione ed è talmente bravo da far licenziare lo stesso Son Sei, ora è lui il conduttore del programma. Cesare chiama in trasmissione e convince il nipote ad abbandonare il gioco. Maya deve trovare un lavoro dopo aver scoperto che la sua famiglia le ha bloccato le carte di credito. Diventa assistente fotografa per matrimoni ma il feeling con la sposa non è dei migliori, a salvarla arriva Marco: la sposa è una sua fan.

Alice e Jolanda vogliono iscriversi all’Accademia della Moda ma il loro portfolio non è stato accettato, decidono di organizzare una sfilata facendo un blitz. La serata è un successo ma dovranna attendere comunque un anno per iscriversi.  La sorella di Diego (Beniamino Marcone)  Lisa (Margot Sikabonyi) arriva alla Garbatella e Rudi ne rimane letteralmente fulminato. Il giovane Cesaroni aiuta Lisa ad ottenere un posto di lavoro nella libreria di Lucia e Stefania. Alice sembra essere gelosa. Tra Lisa e Rudi esplode la passione, ma lei nasconde qualcosa: fa uso di stupefacenti. Intanto si festeggia il compleanno di Barilon (Giancarlo Ratti). Ezio regala al collega un statuetta egiziana raffigurante un gatto nero. Resosi conto che quella statuina porta fortuna, però, Ezio vorrebbe sottrargliela, e così coinvolge anche Cesare e Giulio. Ma proprio questo tentativo di rubare la statuina, innesca una serie di “eventi maledetti”. Lucia e Stefania hanno sospetti su Gabriella e decidono di seguire lei e Feranando in Hotel, salvo poi scoprire che i due non nascondono nulla ma si divertono con i “giochi di ruolo”. L’appuntamento con la quattordicesima puntata de I Cesaroni 5 è per venerdì 30 novembre alle 21.10 su Canale 5

About Giuseppe Candela

Nato a Nocera Inferiore(Sa) si è laureato in Scienze della Comunicazione con una tesi sulla comunicazione politica dal titolo “Pop o Papi? Vizi privati e pubbliche virtù. L’assenza-essenza dei media”. Si sta specializzando nell’ambito televisivo. Appassionato di calcio, di politica e soprattutto del piccolo schermo, ha collaborato e collabora con tv e giornali locali. Da settembre 2009 è opinionista a “Domenica in L’Arena” su Raiuno. Ha scritto e condotto eventi che hanno avuto risonanza nazionale. Guarda con occhio critico la televisione senza nessun pregiudizio.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *