Massimo Giletti e il destino delle sue prime serate

By on novembre 30, 2012
Il conduttore Massimo Giletti

text-align: center”>

Molto spesso il conduttore della domenica pomeriggio di Rai Uno, Massimo Giletti, è risultato insofferente riguardo al mancato consenso da parte dei vertici di Viale Mazzini, di affidargli una prima serata nel periodo di garanzia. Poco prima della scorsa estate però, si è riscattato con uno speciale dedicato a Mino Reitano, e riuscì nell’impresa impossibile di scavalcare il sabato sera Amici di Maria De Filippi, portandosi a casa nonostante la minore durata, il 21% di share con 5 milioni di spettatori.

Nella stagione in corso, dati i bassi costi per la produzione di programmi del genere, anche se di tutto rispetto, la Rai ha ben pensato di utilizzare l’immenso materiale delle teche dell’azienda pubblica pensando così ad un bis a ridosso della conclusione del periodo di garanzia autunnale. L’idea è di tre speciali dedicati ancora ai grandi della musica italiana: Lucio Dalla, Domenico Modugno e Lucio Battisti, ai quali è stata aggiunta una donna, Mia Martini.

lucio-battisti

La prima serata ricordo dedicata a Dalla, in onda dall’Auditorium Rai di Napoli, ha fatto subito suonare i campanelli d’allarme tra i corridoi dell’azienda perché il 14.89% di share e 4 milioni di spettatori, con una concorrenza anche piuttosto debole, è un dato troppo basso, al di sotto della media di rete, che in pieno periodo di garanzia può provocare non pochi problemi a Rai Uno e quindi modificare le sorti delle restanti serate. I palinsesti della nostra televisione sono in continua evoluzione, infatti all’ultimo momento mercoledì scorso è stato mandato in onda il Confronto Bersani – Renzi, così c’è stato un’inevitabile interruzione delle serate di Giletti. È stato comunicato dallo stesso Giletti ai microfoni di una radio romana che le restanti serate sarebbero previste nei sabati di fine dicembre, ma pare che non sarà così. Infatti la seconda puntata di questo programma, che sarà dedicata al grande Lucio Battisti, andrà in onda mercoledì prossimo 5 dicembre in prima serata su Rai Uno. Una puntata che avrà una squadra di ospiti di tutto rispetto: Loretta Goggi, Mario Biondi, Anna Tatangelo, Stefania Sandrelli, Patty Pravo e Michele Zarrillo. Presente in teatro anche colui che è stato l’autore, per quanto riguarda i testi delle più belle e celebri canzoni di Lucio Battisti, Giulio Rapetti in arte Mogol. La puntata si preannuncia carica di grandi momenti musicali, grazie alle canzoni immortali di Lucio Battisti, conosciute praticamente da tutti, grandi e piccini.

Ora non resta che chiederci che ne sarà delle altre due serate dedicate a Domenico Modugno e Mia Martini. Secondo quanto apprendiamo, il desiderio della produzione del programma era di andare in onda di venerdì, dopo il termine di Tale e Quale Show, ma la Rai preferisce mandare in onda Superquark, quindi la scelta ricadrebbe sul sabato sera, non nella collocazione di fine dicembre ma nei due sabati successivi alla fine della messa in onda di Ti lascio una canzone, perché nei due sabati natalizi a cavallo tra il 2012 e il 2013 è previsto il programma della Perego, Supermenti. Stando a quanto appena detto, la serata dedicata a Domenico Modugno sarebbe fissata per sabato 15 dicembre e per quella a Mia Martini per sabato 22 dicembre.

Ovviamente tutti conosciamo come funziona il mondo dei palinsesti, quindi non ci sarebbe da stupirsi se tutto quello di cui abbiamo appena parlato, venga smentito e cambiato.

About Paolo Mastromarino

Paolo Mastromarino (Classe 89) nato a Castellana Grotte (Bari), laureato in Scienze della comunicazione culturale e forme dello spettacolo presso l'università Lumsa di Roma, ad ora iscritto al corso di laurea magistrale in Produzione di testi e format per l'audiovisivo. Mi piace scrivere e da sempre sono appassionato di televisione, programmi televisivi e fiction, insomma mondo dello spettacolo in generale. Trovo molto interessante studiare il mondo televisivo straniero, soprattutto britannico e americano

One Comment

  1. mirko

    novembre 30, 2012 at 20:44

    Dite a Giletti che Angela Tuccia porta sfiga!!! quando passa i gatti neri si grattano e fanno gli scongiuri!!!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *