Nicole Minetti a Cielo che gol (video): “Rinuncio al vitalizio”. La Ventura incalza la consigliera meglio di Vinci

By on novembre 5, 2012

text-align: justify”>Nicole Minetti a Cielo che gol: intervista

Nicole Minetti (quella vera) continua a monopolizzare la discussione pubblica e soprattutto la domenica televisiva: se su Rai2 la strepitosa imitazione di Virginia Raffaele si è lanciata nei “casting” per le candidature al prossimo Consiglio Regionale lombardo, su Cielo Simona Ventura è riuscita a strappare all’ormai ex consigliera più di qualche dichiarazione degna di nota. Il risultato dell’intervista a Cielo che gol è nettamente più interessante rispetto alla chiacchierata di qualche settimana fa con Alessio Vinci nel salotto di Domenica Live, che si era ridotto ad una rivendicazione della facoltà di mettersi in costume da bagno e di fare politica anche se si è ignoranti in materia. Sul canale free di Sky, invece, la Ventura incalza la Minetti su uno dei punti criticati della sua esperienza politica: il tanto discusso vitalizio.

Nicole Minetti ci rinuncia, e non per senso civico o spirito di sacrificio, come vorrebbe la Ventura:Di’ che rinunci al vitalizio, non per il decreto Monti,  acquisteresti dei puntidichiara la conduttrice. Ma per Nicole è tutta una questione di regole del gioco: “Per aver diritto a questo vitalizio, dai sessant’anni in poi, avrei dovuto o finire la legislatura oppure, se mi fossi dimessa prima, versare i rimanenti contributi che in teoria avrei dovuo versare se avessi finito la legislatura. E il totale ammonta a una somma di circa 60mila euro. Quindi questo vitalizio non è così scontato“. E non lo è anche perchè c’è il decreto Monti in discussione alla Camera:Io il vitalizio da 1.300 euro non lo prenderò per due motivi che devono essere chiari: primo, per il decreto Monti, (…) il secondo motivo è che il vitalizio si prende nel caso in cui tu maturi più di 30 mesi di legislatura“. E la Ventura, che non si arrende, ci riprova: “Non ci interessa, tu dì che rinunci e basta, perché tu otterrai altri soldi nella tua carriera fuori dalla politica, perché saresti anche sminuita. Se tu rinunci a questi 1.300 euro otterrai altri punticini“. Discorso pensione a parte, la Minetti è protagonista di un’intervista fotografica in qualità di “igienista dentale“. Ecco il parere dell’esperta sul sorriso dei leader politici…

http://youtu.be/onpUYtPmgIE

Nicole Minetti rivendica con orgoglio la sua laurea col massimo dei voti in igiene dentale, così la Ventura pensa bene di chiederle un commento tecnico. Il sorriso di Antonio Di Pietro, secondo la Minetti, è falso, quello di Monti avrebbe bisogno di una pulizia dentale, e quello di Berlusconi, incredibile a sentirsi, sarebbe addirittura “rassicurante“. Grande assente, ancora una volta, è proprio lui, Silvio Berlusconi: possibile che nessuno osi entrare nei dettagli del rapporto della Minetti con l’ex premier e chiedere conto del suo ruolo di maitresse delle Olgettine alle feste di Arcore e delle sue performances artistiche in favore del Capo? E’ pur vero che c’è un processo in corso (la Minetti è imputata per induzione e sfruttamento della prostituzione minorile) e che dalle intercettazioni della Minetti e delle altre protagoniste dello scandalo abbiamo appreso di tutto e di più, ma in un’intervista degna di chiamarsi tale non si può glissare sul tema, visto che è proprio in virtù dei suoi “servigi” che la Minetti è stata inserita nel listino bloccato di Formigoni ed è diventata consigliera regionale in Lombardia. E se a Domenica Live il nome del Presidente del Popolo della Libertà quasi non venne pronunciato, dalla Ventura qualche timido accenno al processo c’è stato: “Andare in tribunale è come tornare ai tempi della scuola: è una cosa che non ti piace, però la fai per senso di responsabilità. Non si può scappare“. La sensazione è che la Minetti stia provando a individuare una nuova strada (magari televisiva) da percorrere dopo il fallimento della legislatura lombarda, anche perchè è consapevole che “se mi ricandido mi votano in cinque.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *