Pechino Express, gli attori: “Siamo stati inseguiti al buio da un auto a fari spenti, paura pura!”

By on novembre 16, 2012
pechino express attori alessandro sampaoli debora villa intervista

text-align: justify”>pechino express attori alessandro sampaoli debora villa intervista

PECHINO EXPRESS, intervista ai vincitori Alessandro Sampaoli e Debora Villa – Il reality adventure di Rai2 Pechino Express si è ufficialmente concluso ieri sera con la vittoria degli attori Alessandro Sampaoli e Debora Villa. La coppia che si è destreggiata molto bene fra le varie prove organizzate dalla produzione del programma, grazie alla loro destrezza, acutezza e gioco di squadra, ieri mattina ha rilasciato un’intervista un po’ particolare al magazine online “Vanity Fair” dove i due rispondevano a turno su domande in comune.

Nella pagina web dedicata all’intervista con Silvano e Patty di Camera Cafè, i due hanno commentato in primo luogo la fase di casting. Debora dichiara: “Ho incontrato la responsabile casting, tra l’altro la stessa di Camera Cafè, sul treno per Roma. Mi ha parlato di Pechino Express e ho subito pensato: figo! Ovviamente mi sono Autocandidata… Anche se la lontananza da mia figlia mi atterriva. Ma venivo da un periodo sfiatato al lavoro e avevo bisogno di staccare la spina…“. Anche Alessandro Sampaoli scambia due chiacchiere sull’argomento: “Mi chiamò Debora che era su di giri:  Se ci stai, ci prendono. Ed io subito dissi: ok, facciamolo! Poi vidi il promo ed ero già pronto a partire…“.

I due poi si concentrano sull’avventura, parlando delle esperienze che li hanno particolarmente segnati. Debora: “Quell’euro al giorno ci ha tolto proprio il pensiero della fame... Ma mentre Alessandro ha perso 3 kg, io 3 kg li ho presi! Sui nostri compagni d’avventura ho apprezzato molto i ballerini: così giovani ma la somma dei loro anni non fa i miei; e poi le Veline: imprevedibili, scalcagnate e buffe. Al contrario, mi hanno un po’ deluso Simone Rugiati e Malvina: erano un po’ troppo competitivi, avevano da ridire su tutto e vedevano complotti ovunque… Momenti più brutti? In Cina, dopo la prova nella scuola, siamo stati cacciati dal villaggio e inseguiti a da un auto a fari spenti sulla superstrada. Paura pura! Lì ho pensato che potessero davvero farci fuori“.

Anche Alessandro ha parlato un po’ della sua esperienza all’interno della gara: “Potrei raccontarvi di tanti momenti. Per esempio dell’incontro in India con un bimbo in cui ho rivisto me, da piccolo, chiedendomi se avrà la forza di andarsene da lì, un giorno… in Cina, abbiamo fatto un brutto incidente durante un sorpasso e i conducenti erano più preoccupati per la nostra gara che per la loro auto. Incredibile! La cosa più brutta che io abbia mai mangiato in questa avventura sono state le zampe di gallina ingurgitate con Andres in una famiglia ospitale. Ossa e unghie sono terribili… Ma abbiamo visitato anche tantissimi bei posti come il pozzo di Abhaneri: una sorta di piramide a rovescio. Da togliere il fiato…“.

Entrambi a fine intervista concordano sul fatto che il popolo più sorridente che hanno incontrato nell’esperienza di Pechino Express sono stati gli Indiani (“Gente che non ha niente ma ti dà tutto”, cit.) ma soprattutto che ripeterebbero questo reality assieme.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *