Primarie: valanga di tweet per il confronto tv, un evento senza precedenti. Trionfano Renzi e Bersani

By on novembre 14, 2012

text-align: justify”>Nonostante le immagini ridicole sul sito del Pd (i candidati alle Primarie diventavano i fantastici 5) e nonostante la location che rendeva tutto meno credibile, l’arena di X Factor, il confronto televisivo pre primarie andato in onda su Cielo e Sky è stato sicuramente il più grande evento cross mediale italiano, un assaggio di quella che gli americani chiamano second screen exprerience. Non solo una trasmissione televisiva ma un evento dalla fruizione collettiva che ha coinvolto attivamente il pubblico attraverso i social network. Quasi 150mila tweet (una media di 927 tweet al minuto), 22 mila persone attive che hanno raggiunto, attraverso la potenziale platea di follower e following, l’impressionante cifra di 180 milioni di individui. Un record assoluto che ha perfino superato quello detenuto da X Factor durante la live performance dei One Directions. Insomma, Bersani e Vendola meglio delle teen popstar…

Due gli hashtag utilizzati: quello ufficiale, #ilconfrontroskytg24, e quello lanciato da un giornalista (@nomfup) #csxfactor. Ma, se si guarda quello che tecnicamente si chiama sentiment, ovvero il contenuto dei tweet in merito al gradimento, chi ne è uscito meglio tra Renzi, Bersani, Vendola, Puppato e Tabacci?

il-confronto-su-sky-e-cielo

Matteo Renzi conquista il primato di messaggi positivi, il 55%, dopo di lui, praticamente a pari merito, c’è Bersani con il 54% (Fonte Blogmeter).

I messaggi più virali durante la messa in onda grazie ai retweet ricevuti sono stati quelli ironici di Simona Siri, Luca Bizzarri e Z di Zoro. Tra i candidati i tweet inviati alla fine della trasmissione da Pierluigi Bersani “Bel confronto dai che siamo forti”, Matteo Renzi “Grazie a tutti. È bello pensare che le primarie restituiscano dignità alla politica. Io #Adesso in camper verso Firenze: domattina al lavoro “ e Nichi Vendola “Mamma quanto ho sudato, grazie a tutti”.

Sarebbe banale e retorico affermare che hanno vinto tutti ma, certamente, l’intero Pd sta beneficiando appieno dell’onda virale scatenata dalle primarie.

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *