Saving Hope: la nuova serie medical dal 4 Dicembre su La7

By on novembre 30, 2012
Saving Hope

text-align: justify”>Saving HopeAnche La7 punta sul filone tematico medical-drama. Dopo aver strappato con risultati deludenti la messa in onda in chiaro dell’ottava stagione di Grey’s Anatomy ad Italia1, da martedì 4 Dicembre trasmetterà alle 22.10 una nuova serie televisiva che ha appassionato i telespettatori oltreoceano e che ha spinto i produttori a richiederne una seconda stagione: “Saving Hope”. La serie è creata da Malcolm MacRury e Morwyn Brebner e trasmessa dal canale televisivo CTV in Canada e dalla NBC negli Stati Uniti in contenmporanea dal 7 Giugno 2012. La prima stagione è composta da 13 episodi mentre la seconda ne conterà 18 e sarà in onda a partire dall’estate 2013 solo in Canada, visto che la NBC non ha neppure trasmesso gli ultimi due episodi della prima serie a causa dei bassi ascolti. Protagonista è Erica Durance, la Lois Lane di Smallville che interpreta la dottoressa Alex Reid e che in questa nuova serie si trova a barcamenarsi con lo spirito del dott. Harris, capo-reparto dell’ospedale Toronto’s Hope Zion, finito in coma nonché suo fidanzato. Sì, perché Saving Hope non è il solito medical drama, ma dentro di sé ha degli ingredienti che si rifanno al filone del soprannaturale.

harris-saving-hope

Aiutata da Joel Goran, Reid cerca in tutti i modi di salvare Harris dopo l’incidente finchè, appunto, non le apparirà come fantasma. La dottoressa in preda alla confusione preferirà non sapere se ciò che vede è frutto della sua immaginazione o una realtà sconcertante, ma è decisa comunque a lottare per salvare la vita del suo uomo e degli altri pazienti. Storie d’amore, tragedie e ospedali insieme a bellissimi dottori e storie private dei pazienti condiscono questa nuova serie in cui fa da padrone la voce narrante di Charles Harris (Michael Shanks già visto in Stargate SG-1) che lotta per salvare la sua stessa vita. La dottoressa Reid le proverà tutte per risvegliare il suo uomo, perfino la stimolazione sessuale. Accanto a lei ci sono Joel (Daniel Gilles) e il tirocinante dr. Gavin affascinato dalla psichiatrica e che avrà i suoi problemi di cuore con Maggie, e infine il dott. Shair, neurochirurgo gay amico di Alex e affetto dalla sindrome di Asperger. Riusciranno le avventure dei medici e dei pazienti dell’Hope Zion ad appassionarci come le vicissitudini al batticuore del Seattle Grace Mercy West e la coppia Alex-Charles riuscirà a emozionarci come quella composta da Meredith e Derek?

Per trovare spazio nel palinsesto televisivo, La7 ha ridotto gli episodi settimanali di Grey’s Anatomy ad uno soltanto, anziché tre, forse sperando che Saving Hope possa acchiappare quel pubblico che su La7 fatica a fidelizzarsi alla serie di Shonda Rimes e che invece era uno zoccolo duro su Italia1. A rendere arduo il destino delle serie tv sui canali in chiaro è il fatto che le nuove stagioni sono trasmesse quasi in contemporanea da Sky o da Mediset Premium per non parlare dello streaming su internet. Basti pensare che in America Grey’s Anatomy è giunto al 7 episodio della nona serie e che il destino di due protagonisti molto amati è già stato ampiamente svelato in Italia, su internet. Dunque, non ci resta che seguire questi 13 episodi di Saving Hope e vedere se riusciremo ad amare Alex e co. …

About Dario Ghezzi

Dario Ghezzi nasce il 28 Giugno 1988. Fin da bambino matura la passione per la scrittura e il mondo dell’arte. Dopo il Liceo Classico si iscrive alla facoltà di Letteratura musica e spettacolo dell’Università la Sapienza di Roma laureandosi nel 2011. Nel 2012 si iscrive alla magistrale di Cinema Televisione e Produzione Multimediale dell’università Roma 3 e nello stesso anno ha frequentato una scuola di recitazione. E’ autore di tre romanzi usciti con ilmiolibro.it

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *