Scandal: dal 13 novembre su Fox Life la serie tv ispirata a Judy Smith

By on novembre 9, 2012
foto serie tv scandal

text-align: center;”>foto serie tv scandal

SCANDAL ha già fatto parlare di sè negli Stati Uniti nei mesi scorsi, quando ad aprile è stata lanciata sul canale Abc con grande successo, ottenendo per la prima stagione una media di circa 7 milioni di telespettatori a puntata. Mentre oltreoceano è appena cominciata la seconda stagione, in Italia la prima è pronta a partire su Fox Life dal prossimo 13 novembre alle 21,55. Si tratta di una serie televisiva di genere thriller politico creata da Shonda Rhimes in collaborazione con Betsy Beers e ispirata al personaggio di Judy Smith, vicecapo ufficio stampa dell’ex presidente George W. Bush, poi portavoce di Monica Lewinsky nello scandalo che ha coinvolto Bill Clinton e successivamente di alcuni manager della fallita società Enron.

SCANDAL ha nel suo cast Kerry Washington (Olivia Carolyn Pope), Columbus Short (Harrison Wrigh), Darby Stanchfield (Abby Whelan), Katie Lowes (Quinn Perkins/Lindsay Dwyer), Guglielmo Diaz (Huck), Joshua Malina (David Rosen), Jeff Perry (Cyrus Rutherford Beene), Bellamy Young (Mellie Grant), Tony Goldwyn (Fitzgerald Thomas Grant III), Henry Ian Cusick (Steven Finch)Kate Burton (Sally Langston),  Brenda Song (Alissa)Matt Letscher (Billy Chambers)Liza Weil (Amanda Tanner)Brendan Hines (Gideon Wallace)Dan Bucatinsky (James).

SCANDAL racconta la storia di Olivia Pope, un personaggio dotato di grandi capacità intellettive impegnato a proteggere l’immagine pubblica delle alte classi sociali americane e i suoi segreti. Olivia era l’ex direttore delle comunicazioni della Casa Bianca, posto che ha lasciato per aprire la sua società di gestione delle crisi, l’Olivia Pope and Associates. La donna scoprirà ben presto che non è facile tagliare i ponti con il suo passato, nonostante decida di assumere come suoi impiegati personaggi con un bassissimo senso dell’etica. Il loro scopo, infatti, è quello di nascondere a tutti i costi le malefatte dei clienti, tutti provenienti dall’alta società e spesso uomini d’affari del Presidente. Olivia si ritroverà ben presto a fare i conti con senatori corrotti, giovani arriviste e figli di papà. E non solo. Anche lei nasconde un segreto: è infatti l’amante del Presidente.

SCANDAL e i suoi protagonisti vi coinvolgeranno sicuramente. Il loro motto è “Non ci interessa la giustizia, ci interessa solo il cliente.

About Luca Mastroianni

E' nato a Roma ed è un giornalista pubblicista. Ha lavorato presso Legambiente e il Ministero dell'Ambiente, collaborando con agenzie e uffici stampa e occupandosi di attualità, diritti e corsi di giornalismo. Oltre alla scrittura ha grande passione per il calcio, il tennis e la musica. Della televisione ama soprattutto le serie tv degli anni Ottanta e Novanta: da Twin Peaks a La Tata, da C.S.I. a Friends, da I Griffin a Sex & the city.

One Comment

  1. OK MORANDO SERGIO Crocefieschi Genova Malpotremo Lesegno Italia Argentina San Morando

    novembre 9, 2012 at 22:45

    Belin scandal..in Italia invece le cose si sanno, si sa della POLITICA SPORCA fatta da altrettanti politici corrotti facenti parte dello stato ombra perennemente presente ed operante e non tutti sono fratelli come si pensa..ora vi sono anche le sorelle di propaganda di loggia altri gran maestri illuminati operano per instradare i nuovi fratelli a corrompere in tutti gli ambienti di uffici pubblici, enti e Comuni..ecc. la massomafia in Italia è una realtà nascosta, tenuta segreta , ma anche saputa ed OCCULTATA !
    Si fa un poco di scandalo in Italia.. ma altri giocano TECNICAMENTE a riassettare il marciume in altro modo.. facendo danni agli onesti Italiani per riafferrare quanto perso!
    Realtà Americane poi si intrecciano in altrettante realtà Italiane..la realtà Italiana sorpassa tutte le altre..in negativo i risultati sono evidenti ogni tanto si da il contentino con qualche ” Scandal” all’Italiana..una farsa continua !Pertanto vanno bocciati i tecnico politici !Hanno di fatto aggravato la crisi imposta questi laureati schizzinosi ! 🙁
    Morando

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *