SOS Tata Ottava stagione al via dal 30 Novembre: Addio a Tata May, arriva Tato Martino

By on novembre 19, 2012

text-align: justify”>Le Tate storiche di SOS Tata

SOS TATA sta per tornare per la gioia di mamme e papà sull’orlo di una crisi di nervi! Problemi con l’educazione dei vostri bambini che hanno letteralmente preso il sopravvento su di voi? Niente paura, ci pensano le tate di SOS Tata la cui Ottava stagione partirà il prossimo 30 Novembre su FoxLife con novità interessanti che riguardano proprio il cast delle tate che subirà un vero e proprio stravolgimento. Il docu-reality che ha risolto molti problemi nel rapporto genitori e figli infatti, capeggiato dalla preparatissima Tata Lucia laureata negli Stati Uniti e  ricercatrice del Child Development Center, darà una vera e propria sterzata al proprio cast confermando Tata Lucia, Tata Adriana ma dicendo addio alla tata nigeriana, la simpatica May. Una notizia che certamente non piacerà agli appassionati del programma che apprezzavano la dolcezza e la simpatia della tata internazionale, ma considerato che il programma di SOS Tata intende sperimentare, dopo l’approccio internazionale arriverà sul piccolo schermo una tata davvero speciale…

SOS TATA infatti ha promosso nella sua squadra un tato, primo educatore maschile del programma,  che possiamo vedere nel video del promo dopo il salto. Si tratta di Martino Campagnoli, che per quanto sia piuttosto giovane ha al suo attivo varie e valide esperienze nell’ambiente scolastico, ludico ed educativo. Una vera e propria rivoluzione quella di Sos Tata, considerata l’opinione comune che per tata si debba intendere necessariamente una donna. E invece no. Tato Martino è pronto a dimostrare che anche gli uomini possono avere successo nell’educazione dei più piccoli e lo vedremo presto su FoxLife nella nuova stagione del docu-reality.

cast-sos-tata-settima-stagione

Riuscirà Martino Campagnoli a tenere testa alle pesti di bambini che andrà ad incontrare? Avrà la pazienza adatta per superare il difficile approccio con il mondo dell’infanzia. Per rispondere a queste domande e per soddisfare tutte le curiosità nei confronti del nuovo tato, non resta che aspettare il 30 novembre in cui prenderà avvio l’Ottava stagione di SOS Tata. Certamente ci sarà da divertirsi, e anche da imparare grazie ai validi consigli forniti dalle espertissime tate che hanno fatto la gioia di famiglie e bambini.

About Alessia Onorati

E' laureata in Lettere indirizzo Discipline dello Spettacolo con una tesi sul metalinguaggio nel cinema documentario. Sin dalla tenera età amante della scrittura, è approdata al mondo del giornalismo con uno stage post universitario in un giornale locale della sua zona di residenza per poi iniziare varie collaborazioni da free lance con mensili di spettacolo e siti web. Appassionata di letteratura, viaggi, teatro e cinema, non può fare a meno della tv e soprattutto adora i programmi gialli e horror, nonché di mistero e approfondimento culturale "di qualità".

2 Comments

  1. Rossella

    novembre 19, 2012 at 21:32

    Mi mancherà tata May… per fortuna soffia aria di “rivoluzione” intorno al quartier generale delle nostre amatissime tate!
    Tanto per spazzar via alcuni stereotipi: un uomo può e deve avere la possibilità di dimostrare che la linea educativa è unica!
    Il padre e la madre non impartiscono insegnamenti antitetici ma complementari e finalizzati ad agevolare l’ingresso del minore nella vita pubblica; loro educano ai sentimenti e devono incarnare i valori che vogliono trasferire al figlio che a sua volta sarà capace di veicolare sentimenti ed emozioni in maniera sana e rispettosa della libertà e della dignità sua e del prossimo! Mi sembra un buon modo per rivalutare il senso di una coppia e comunque della famiglia che può essere composta da genitori separati ma pur sempre genitori con una “missione” educativa da portare a termine. Altrimenti sembra sempre che uno dei due genitori debba essere più complice del figlio rispetto all’altro e che nessuno dei due senta l’esigenza di educare alla speranza, alle regole e ai progetti a lungo termine. Un uomo può assolvere a questo compito di educazione della famiglia: promuovo tato Martino!

  2. vai marty

    novembre 24, 2012 at 13:59

    vai martinooooo

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *