Squadra Antimafia 4: Giulia Michelini è Rosy Abate

By on novembre 1, 2012
giulia michelini

title=”Giulia Michelini Rosy Abate” href=”http://www.lanostratv.it/wp-content/uploads/2012/11/giulia-michelini.jpg”>giulia micheliniSquadra Antimafia 4: Giulia Michelini è Rosy Abate ed è fra i protagonisti indiscussi della fiction targata Canale 5 (qui il riassunto della settima puntata). Fa parte del cast fin dall’inizio e ha conquistato il pubblico grazie a questo personaggio – la mafiosa apparentemente spietata ma in realtà combattuta fra il suo “status” e il suo cuore – che pare davvero cucito su misura per lei. Anno dopo anno Giulia è diventata più brava, adesso convincerebbe anche gli scettici più “tosti”. Ma quanto ne sapete di lei? Sapete, per esempio, che è nata a Roma nel 1985 e ha esordito grazie a Gabriele Muccino, che la notò quand’era ancora un’adolescente e la arruolò nel cast del film Ricordati di me?

Squadra Antimafia 4: Giulia Michelini è Rosy Abate e ha conquistato la popolarità recitando nella fiction Distretto di polizia con il ruolo di Sabina, la sorella di Giulia Corsi (Claudia Pandolfi). Poi sono arrivate altre serie tv: Paolo Borsellino, Ris – Delitti imperfetti, Vientos de agua, Aldo Moro – Il Presidente,  Taccuini d’amore. Giulia ha lavorato anche in altri lungometraggi fra cui La ragazza del lago, Immaturi, Cado dalle nubi, I soliti idioti. Per quanto riguarda la vita privata, le cose sono piuttosto delicate… 

Squadra Antimafia 4: Giulia Michelini ha 27 anni e un figlio di sette, frutto di una relazione a dir poco complessa che ormai pare essersi chiusa definitivamente.  Nel 2008 ha vissuto una storia con Giorgio Pasotti, che non si è conclusa nel migliore dei modi (dopo un po’ lui è tornato fra le braccia di Nicoletta Romanoff). Qualche settimana fa la Michelini ha ammesso che ora c’è una nuova figura maschile nella sua vita, ma per il momento preferisce non svelarne il nome. Il fatto è che i paparazzi l’hanno beccata col collega Primo Reggiano, ex di Martina Stella…

About Nad

2 Comments

  1. adriana

    novembre 10, 2012 at 22:31

    Sono brasiliana ,e da quase 20 anni sono qui in ITALIA,e devo dire che:
    Giulia michelini e Marco Bocci ,sono atori pui bravi della TV ITALIA,la capacita di loro due sono extraordinarie,GIULIA E MARCO atori del livelli altissimi,(hollywood).
    Bravi ragazzi un bacio forte a voi due e tanta fortuna nel AMORE E NELLA VITA LAVORATIVA

  2. Rossella

    novembre 11, 2012 at 14:50

    Mi piace il titolo! Personaggio uguale artista? Artista uguale persona? Se ieri sera non avesse accettato di partecipare a “C’è posta per te” potevamo incappare in questo incidente diplomatico, dal momento che questa bravissima interprete si è fatta conoscere dai giovanissimi come la moglie di Totò Guppuso – nei Soliti Idioti! E’ bravissima e lo dimostra il fatto che nei panni di Carmela riesce a portare in scena un aspetto comico che la diversifica dall’altro lavoro e la consacra artisticamente; insegna l’umorismo ai comici. Ridiamo dello stereotipo e non del tema! La sua comicità esula dal grottesco di cui parlava Pirandello nell’Umorismo e fa continuamente i conti con il sentimento del contrario e quindi con la realtà.
    A proposito dell’ospitata di ieri ho capito perché la De Filippi divide il pubblico: o la amano o manco la considerano! Altri guardando al suo successo la chiamano: “la sanguinaria” in riferimento all’omonima regina, io dico che al massimo è la regina dei cocktail: questo la rende vincente! Tanto per la critica conta solo il successo e non la storia di questo! Ci vorrebbe un manuale di “storia del successo” per distinguerlo dalla notorietà! Però lei ci mette un po’ del suo: ad un certo punto mentre leggeva la lettera legata all’ospitata si è interrotta e ha detto una roba della serie: la televisione è un elettrodomestico – e fin qui tu dici: ok questa è la De Filippi che riconosco!- poi ha aggiunto una cosa tipo, la televisione la fate voi il conduttore può cambiare. Esilarante! Ma come può cambiare il conduttore dei suoi programmi?
    La De Filippi non è mai stata televisiva: per questo ha sempre fatto una televisione di buon livello! Lei è arrivata in video è ha scompaginato quella che era uno schema che ci legava agli anni ottanta. Ci ha messo poco per sbarazzarsi di quel salottino in vimini che adoravo e del suo look impeccabile e impegnato! Però è stata molto umile e ha saputo sempre rapportarsi alla storia della televisione e ha fatto una televisione impegnata. Se non fosse arrivata in video il grande pubblico, quello del quale faccio parte, quello cosiddetto “nazionalpopolare” con una punta di snobismo, sarebbe stato tagliato fuori dalle grandi trasformazioni dell’epoca. Lei è una vera artista: non ci piove! Dunque segue un filo rosso nel suo lavoro; questo in televisione non sempre è possibile per la legge dell’auditel che sforbicia e rimette a modello i soggetti per fare in modo che il prodotto funzioni. Ma la televisione della De filippi oltre ad essere un prodotto ha fatto scuola. Mi dispiace non ritrovarla il sabato sera anche perché non seguo i talent: al massimo mi fermo ai troni! Però la De Filippi è buffa: è l’unica che non riesce a gestire la sua immagine pubblica! Non è tagliata per la mondanità: non è una buona promotrice di se stessa! Però quando uno è artista sopravvive al gossip e confida nella critica perché gli basta la risposta del pubblico per continuare nelle cose in cui crede!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *