2013, un anno di telefilm: ecco i quattro migliori titoli in arrivo

By on dicembre 31, 2012

text-align: justify”>L’anno che stiamo per salutare ci ha lasciato orfani di tante pietre miliari nello sconfinato universo delle serie tv: addio ad House, tanti saluti alle casalinghe disperate, sipario chiuso su Gossip Girl e CSI. 4 titoli per 4 nuovi appuntamenti imperdibili.

Non siate quindi inconsolabili e mettete giù quei fazzoletti che i prossimi 12 mesi pullulano di interessantissime new entry che, in partenza a giorni nelle migliori tv d’oltreoceano (Abc, Nbc, The CW, Fox), si apprestano ad invadere l’Italia nei canali satellitari, digitale terrestre e – in qualche sporadico caso – generalisti nei mesi a venire.

Cominciamo subito dai teen drama e prepariamoci a conoscere l’erede di Gossip Girl (a sua volta erede di The Oc che era erede di Dawson’s Creek). Parliamo di The Carrie Diaries, lo spin off di Sex and The City che promette di stupire con i racconti adolescenziali di una giovanissima  Carrie Bradshaw (con il volto di AnnaSophia Robb). Appena arrivata a New York, Carrie comincia a conoscere il mondo della moda e quello del sesso mentre si perde negli intricatissimi problemi d’amore. Le firme sono quelle di Josh Schwartz e Stephanie Savage, già autori di “Gossip Girl”. The Carrie Diaries parte su The CW dal 13 gennaio.

1600-penn

Altro titolo attesissimo è quello che Fox Usa proporrà dal 21 Gennaio (e che dovremo vedere su Fox Italia in primavera). Trattasi di The Following, una serie che – nonostante il titolo – non racconta le avventure di un twitter addicted ma di un serial killer che riesce ad evadere dal carcere e a farsi emulare da tanti altri assassini che utilizzano il suo protocollo seriale.

In pieno stile Dexter, la serie segna il ritorno ai telefilm di Kevin Bacon, nei panni di Ryan Hardy, agente dell’FBI in pensione che ritorna sulle scene per contrastare i fiumi di sangue del pericoloso assassino. Gli autori sono quelli di Scream.

Fissata invece per il 30 Gennaio la partenza di The Americans, una versione da piccolo schermo di Mr e Miss Smith, solo senza Brangelina e con tanta ma tanta qualità in più. Ambientato nell’America degli anni 80, The Americans racconta la love story di una coppia di spie della guerra fredda. Peccato che la loro storia sia solo una copertura e che il vicino di casa sia un’agente dell’FBI. Ma si sa, per una guerra fredda, c’è sempre qualcos’altro di molto caldo…

Infine chiudiamo con la più dissacrante di tutte le serie pronta a sconvolgere gli equilibri della Casa Bianca: 1600 Penn.

il nuovo telefilm della Nbc, in partenza dal 10 Gennaio, racconterà le vicende di una strampalata famiglia presidenziale. Il boss è Bill Pullman, impegnato più nelle mediazioni tra i figli che in quelli politiche, la First Lady è Jenna Elfman, moglie in seconda impegnata a farsi accettare dei figli mentre, tra i pargoli, il primogenito Josh Gad è sempre pronto a distruggere la reputazione della famiglia più importante d’America.

Coraggio! Non vi siete già dimenticati dei viali di Wisteria Lane o dell’Upper East Side?

 

 

 

 

About Simone Rausi

Quando nacque a Catania nel 1986, Pippo Baudo urlò “Fantastico!”. Già, la settima edizione era in onda su Raiuno in quel momento. Ha divorato decenni di fiction e programmi tv prima di laurearsi in Scienze della comunicazione. Ha fatto lo speaker, il giornalista, il blogger e attualmente è copywriter presso un’agenzia di pubblicità (ma sua nonna dice in giro che fa il copriwater). Ha scritto un romanzo sui carciofi ma non ne mangia uno da anni. Lo trovate su tutti i social network del mondo… o davanti qualche schermo.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *