Amanda Knox film, la ragazza di Seattle diffida Mediaset: “Non deve essere trasmesso in Italia”

By on dicembre 1, 2012
Amanda Knox Film

text-align: center”>Amanda Knox Film

Non è stata gradita la notizia dell’uscita in Italia di Amanda Knox: Murder on trial in Italy dalla stessa ragazza che dà il nome al film. Non vuole che sia messa in piazza una storia dove lei stessa è stata coinvolta – ingiustamente, a detta sua e dei giudici -, e dove verrà dipinta come una assassina a sangue freddo, quando in realtà non lo è. La giovane è stata accusata, insieme all’allora fidanzato Raffaele Sollecito, di aver ammazzato barbaramente Meredith Kercher. Nell’ottobre del 2011, però, è stata assolta in appello, e ha potuto così finalmente riabbracciare la sua famiglia. La trama del film tira quindi in ballo sia Amanda, sia Raffaele e sia Meredith: la decisione dei produttori di realizzare un lungometraggio del genere non è stata accettata di buon grado da tutti, visto che verrà trattata una storia molto delicata; e proprio per questo la Knox si è opposta al film che andrà in onda lunedì 3 dicembre, inviando una diffida, fatta dai suoi avvocati, a Mediaset.

amanda-knox-delitto-perugia

Gli avvocati di Amanda si sono immediatamente mobilitati, e infatti uno di questi (Luciano Ghirga) ha spiegato all’Ansa che ora come ora c’è un processo in corso e che non è  quindi il momento più opportuno per trasmettere il film sulla tragedia di Perugia: “Stiamo cercando di fare di tutto affinché non venga trasmesso in Italia – dice Ghirga –. Amanda ci chiede in continuazione cosa possiamo fare per evitare che sia visto dagli italiani”. Da quello che si è capito, la ragazza di Seattle vorrebbe bruciare letteralmente la pellicola, perché da essa potrebbero affiorare ricordi che fanno ancora male, ma anche perché potrebbe rinnovare l’astio di quegli italiani che la credono la vera assassina della Kercher, e che vedono Sollecito come suo complice. Amanda Knox comunque non ha tutti i torti: da condannare sarebbero tutti quelli che propongono un film incentrato su questa storia vera e soprattutto piuttosto recente, che potrebbe far riaprire ferite non completamente guarite. Il “no” della Knox, quindi, è più che lecito. Manca spesso un po’ di tatto.

Amanda Knox: Murder on trial in Italy andrà in onda su Canale 5 il 3 dicembre, alle ore 21.20. Gli attori principali del film sono Haiden Panettiere (conosciuta per aver recitato in serie tv come Heroes e Nashville), che interpreta Amanda, e Paolo Romio nei panni di Raffaele Sollecito. Nel palinsesto di Mediaset il lungometraggio c’è, e se verrà trasmesso registrerà sicuramente ottimi ascolti, visto che a un po’ tutti piacciono queste storie così macabre, soprattutto se sono vere! Come finirà questa storia: Amanda riuscirà a raggiungere il suo scopo? Intanto Mediaset si è buscata una bella diffida!

About Pascal Ciuffreda

Classe 1992, un ragazzo come tanti, ma con un’ingovernabile voglia di comunicare scrivendo. Studente di filosofia con diverse passioni: divorare libri senza pregiudizi, seguire qualsiasi tipo di programma televisivo (da quelli incentrati sulla cultura a quelli più trash), ascoltare tanta musica, e scrivere articoli sui più svariati argomenti. Puzza sotto al naso, mai; entusiasta sempre di sperimentare e sperimentarsi. Il suo motto? Vivere militare est.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *