Amici di Maria De Filippi, quando lo scandalo si tramuta in audience

By on dicembre 9, 2012
Maria De Filippi conduce Amici 12

text-align: center;”>Maria De Filippi conduce Amici 12

La scuola di spettacolo più ambita d’Italia, torna su Canale5 con Amici 12, riaccendendo le speranze di migliaia di giovani talenti. L’obiettivo del programma è senza dubbio nobile, infatti il talent vuole scovare giovani artisti da lanciare nel mondo dello spettacolo, ma la realtà appare ben diversa.  I concorrenti spesso si ritrovano sulla cresta dell’onda per motivi di gossip invece che per la loro bravura, mentre i giudici recitano alla perfezione una parte per  alimentare le polemiche, per il bene dell’audience. Il risultato è il classico salottino all’italiana, con largo spazio ai litigi, al pettegolezzo, trascurando il vero talento.  Al momento è terminata la registrazione dell’ultima fase del casting, la puntata andrà in onda il 15 dicembre alle ore 14.10 su Canale5.

Il talent show condotto da Maria De Filippi è giunto alla dodicesima edizione, e potrebbe riscontrare i primi acciacchi dell’età. E qual è il modo migliore per dribblare il calo di ascolti, sintomo della monotonia? Uno scandalo, con il programma alle porte, è proprio quello che ci vuole per rivitalizzare il talent. E il polverone mediatico non si fa certo attendere. L’incipit è ad opera di una concorrente esclusa durante il casting, la quale ha accusato la conduttrice di pilotare il programma, ma alla fine si tratta di una dichiarazione già sentita diverse volte. Ma il vero specchietto per le allodole si nasconde dietro un’accusa di plagio rivolta a Maria De Filippi. La presentatrice dovrà presentarsi in tribunale, poiché secondo Roberto Quagliano, ideatore di numerosi format televisivi e proprietario della società Kamel s.r.l., il programma più seguito da aspiranti cantanti e ballerini d’Italia, sarebbe solo una mera imitazione. Secondo l’accusa, la società di Quagliano aveva già proposto un format basato su una scuola di spettacolo nel lontano 1998, ma il progetto ricevette un giudizio negativo da parte di Giorgio Gori. Deve essere stato un duro colpo per la reginetta dei talent show di Mediaset, ma guardiamo il lato positivo: lo scandalo porta sempre pubblicità a palate.

L’opera di propaganda mediatica viene conclusa da Pippo Baudo, attraverso una dichiarazione molto negativa nei confronti del programma. Lo storico presentatore italiano spara a zero sul talent, considerandolo deleterio per i giovani d’oggi, poiché creano personaggi che in realtà si rivelano semplici meteore destinate a finire presto nel dimenticatoio. Baudo, intervistato da QN, non risparmia le critiche nei confronti del programma di Maria De Filippi e non nega di rimpiangere il passato. I giovani talenti di una volta, come ad esempio Heather Parisi, il Trio MarchesiniLopezSolenghi e Beppe Grillo, erano sottoposti ad una selezione molto più accurata,  afferma il noto presentatore, e venivano lanciati nel mondo dello spettacolo solo se risultavano veramente in grado di fare carriera. Il presentatore sottolinea, con un pizzico di ironia, anche il lieve calo degli ascolti dei vari talent show nostrani, poiché sono diventati così numerosi che, per ragioni per lo più statistiche, la maggior parte dei ragazzi, dopo aver partecipato al programma, non riescono a sfondare nel mondo dello spettacolo.

Simona Berterame

About LaNostraTv Redazione

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *