Annalisa Scarrone a Sanremo 2013: “Che gioia, sono su una nuvola!”

By on dicembre 14, 2012

text-align: center”>Annalisa Scarrone a Sanremo 2013: "Che gioia, sono su una nuvola"

Annalisa Scarrone è una delle artiste più attese del prossimo Festival di Sanremo. Perchè se la data è ancora in bilico dopo le polemiche per la satira di Luciana Littizzetto su Berlusconi, quel che è ormai ufficiale è la lista dei big in gara. Tra i 14 c’è anche lei, seconda classificata ad Amici 2011, con due album di successo già editi (Nali e Mentre Tutto cambia) e un gradimento pressocchè unanime di pubblico e critica. Per la Scarrone c’è già chi prevede che il Festival si traformerà nella consacrazione definitiva, così come è stato per l’altra collega di talent, già vincitrice di Amici prima e di Sanremo poi, l’onnipresente (in classifica e sui giornali) Emma Marrone. Nessuna similitudine tra le due, nella voce come nello stile: tanto elegante e sofisticata è Annalisa quanto è grintosa e verace Emma. E a pochi mesi dalla kermesse (che potrebbe subire uno slittamento a marzo per evitare le coincidenze con elezioni politiche e regionali), cresce l’attesa per i due pezzi che saranno presentati da Annalisa sul palco dell’Ariston, Non so ballare e Scintille. Forse non vincerà, ma avrà avuto modo di portare la sua personalissima voce di fronte ad alcuni milioni di telespettatori.

L’aveva detto, Annalisa Scarrone, che avrebbe provato ad imporsi nel più classico degli eventi musicali in tv. E ci è riuscita in un’edizione che sembrava non aver spalancato le porte ai fuoriusciti dai talent show (a differenza delle precedenti dominate dai vari Carta, Scanu e Marrone). Sarà per questo che l’artista savonese, proprio come il conduttore Fabio Fazio, non ha nascosto la sorpesa e l’eccitazione per essere stata chiamata a confrontarsi con big della musica italiana del calibro di Daniele Silvestri e Max Gazzè. Ecco il suo intervento a Radio Kiss Kiss, nel programma I corrieri della sera condotto da Pippo Pelo e Francesco Facchinetti.

Intervistata a poche ore dall’ufficializzazione degli artisti in gara nella categoria Big, Annalisa Scarrone ha definito così il suo stato d’animo: “Oggi mi sento su una nuvola. Per me sarà molto difficile; è un’opportunità immensa, vada come vada, l’importante è esserci. Poi io ci tenevo molto, è una gioia bellissima questa“. La ventisettenne si è affrettata a precisare di non avere molto in comune con i suoi predecessori (in effetti arriverà al Festival, a differenza di alcuni, dopo un paio d’album ben piazzati in classifica e soprattutto nelle radio): Sia chiaro, non posso essere paragonata a casi precedenti. Io nella vita voglio cantare e andare a Sanremo significa aggiungere altri mattoni a quelli che ho messo insieme in questi anni“. Non sembra preoccupata dalla competizione, ma consapevole di misurarsi con artisti dalla lunga carriera alle spalle: “C’è un sacco di gente bravissima, da Max Gazzè a Gualazzi e Malika Ayane. Son contenta di dividere una situazione del genere con personaggi del genere che ho sempre seguito”. E sui talent show: “Sono importanti per far venire alla luce le nuove proposte musicali, di fatto hanno sostituito talent scout e discografici“. E come darle torto.

About ClaudiaGagliardi

Nata a Pompei nel 1987, si è laureata in Scienze della Comunicazione con una tesi sul pluralismo e l'indipendenza dell'informazione e sta per specializzarsi in Comunicazione istituzionale. Oggi si occupa delle pagine di attualità del portale Excite.it. Appassionata di giornalismo e di politica, segue con attenzione il mondo della televisione, spesso con occhio critico, soprattutto sul versante della qualità dell'informazione. Divoratrice di programmi di approfondimento e di satira, ma anche di serie tv ("Friends" e "Lost" su tutte) e di cinema, insegue il sogno di diventare giornalista professionista.

One Comment

  1. lory

    dicembre 15, 2012 at 02:44

    almeno di Annalisa non diranno che è una bimbetta senza cervello e che urla soltanto

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *