Anticipazioni Uomini e Donne: oggi 3 Dicembre in onda il trono over

By on dicembre 3, 2012
anticipazioni-trono-over

text-align: center”>oggi 3 Dicembre in onda il trono over

Dalle anticipazioni Uomini e Donne nella puntata odierna della trasmissione di Maria De Filippi vedremo cosa sarà successo al trono over. Come ogni inizio settimana saranno le dame e i cavalieri ad aprire la programmazione settimanale e le novità sicuramente non mancano. Prepariamoci ad assistere a due o tre puntate ricche di discussioni e di processi che occuperanno un bel po’ di tempo. Stando alle anticipazioni Uomini e Donne il protagonista sarà come sempre Antonio. Il bel brizzolato dagli occhi azzurri ha animato non poco le ultime puntate del trono over a causa della fine della sua relazione con Elga.

La puntata di oggi 3 dicembre del trono over avrà inizio proprio con Antonio ed Elga al centro dello studio, i due cercheranno di analizzare ancora il perché sia teminata la relazione, più che altro a risentirne di più di tale situazione è Elga. Antonio insomma ha già più volte dichiarato come con Elga non sia scattato nulla di importante, c’è stata una frequentazione che ha portato ad un bacio, ma le emozioni non hanno fatto la loro comparsa. Periodo alquanto difficile quindi per i protagonisti del trono over, dalle anticipazioni Uomini e Donne infatti assisteremo anche ad un’altra relazione finita, quella tra Remo e Gemma.

Proprio per questo è molto probabile che anche questa settimana il trono over proseguirà fino a mercoledì, gli argomenti da trattare sono davvero tanti e succosi, con Remo e Gemma poi siamo abituati a discussioni più che lunghe con l’intromissione anche di Tina Cipollari, da sempre contraria alla presenza in studio di Remo. L’opinionista insomma è convinta che l’uomo sia presente al trono over non per trovare la donna giusta, ma ha come obiettivo quello di prendere in giro un po’ tutte e con Gemma già c’è riuscito.

Si pensava che usciti insieme da quello studio si potesse dar inizio ad una nuova storia d’amore, ma così non è stato, l’uomo ha capito di essere proprio incompatibile con il carattere e lo stile di vita di Gemma. Il pubblico però più giovane di Uomini e Donne attende con ansia una nuova puntata del trono blu, dove l’accesa rivalità tra Eugenio Colombo e Diego Ciaramella è arrivata alle stelle, ma per vederli protagonisti bisognerà attendere come sempre metà settimana.

About Lucia D Antuono

3 Comments

  1. Rossella

    dicembre 3, 2012 at 17:45

    La storia di Remo e Gemma è stata la trasposizione televisiva delle relazioni sentimentali a ridosso dei settanta anni. Il loro dialogo era la sovrapposizione di due monologhi. La loro ieraticità strideva con la povertà delle loro argomentazioni. Erano fissi su loro stessi: due perfetti tronisti ! Alquanto singolare come cosa! Secondo me questa puntata ha inquadrato perfettamente l’incomunicabilità tra i sessi tipica della loro generazione; Tina ad un certo punto ha usato il termine “astio”: magari in quel contesto sarà sembrato un parolone, ma fotografava nitidamente lo stato d’animo che si percepiva in studio. Dall’incomunicabilità si arriva alla rabbia derivante dal non sentirsi in grado di far arrivare all’altro la propria verità! E’ frustante se si considera in linea di principio! In ogni caso comprendo le ragioni che spingono le signore da casa a chiamare per corteggiare Remo: spero di rivederlo in puntata! Lo spero soprattutto per Gemma dal momento che Remo mi sembra sinceramente attratto da lei, forse è un tantino spaventato dalla sua autonomia intellettuale. Secondo me Gemma ha sbagliato a organizzare la giornata a Torino perché gli uomini non hanno bisogno di stimoli. Sicuramente ha agito in buona fede; tuttavia questa sua generosità si è rivelata controproducente: un vero autogol! Fatica sprecata: poteva aspettare a casa struccata e con la tuta! Uomini e donne è utile a demolire una serie di stereotipi sulla coppia: mi sembra molto bello! Infatti gli stereotipi si piegano sempre ad un uso strumentale e non aiutano la persona ad essere felice senza una ragione! Dovrebbero premiare questa trasmissione perché invita al dialogo e non fa leva sull’autostima di nessuno: non esalta e non demolisce! Insegna che la convivenza è un’arte che non sacrifica la personalità e la legittima aspirazione alla gioia che ci portiamo dentro e che dipende solo da noi!

  2. giuseppe rossi

    dicembre 4, 2012 at 16:47

    che delusione.avevo intenzione di venire a cortegiare elga,ma dopo quanto ho visto quello che ha fatto elga credo proprio che non sia il caso.è proprio vero le donne non hanno limiti.una bella e giovane donna come lei che và a letto con un’attempato cadente e sbruffone del calibro di antonio….che schifo.mi spiace dirtelo elga….fai schifo!!!!!!!!!!!

  3. Rossella

    dicembre 4, 2012 at 20:21

    Giuseppe è molto caustico. Non ho seguito tutta la puntata ma devo ammettere che mi sarei risparmiata questo momento. Sono cose private e non è bello creare discussioni intorno a qualcosa che non si può discutere. Diventa emblematico come discorso e porta a generalizzare come ha fatto Giuseppe! Ogni coppia è una storia: nessuno può sindacare le scelte degli altri. Non mi è sembrato elegante anche se rispetto alla puntata di ieri ha inquadrato un altro spaccato generazionale. Forse noi giovani abbiamo bisogno di questi discorsi per recuperare il valore dei sentimenti e la dimensione etica della vita. Ci sono episodi che non si sbandierano ai quattro venti! Forse chi ha vissuto il 68 crede ancora a qualcosa che si avvicina pallidamente all’idea dell’amore anche se non riesce a viverlo perché ancora non ha incamerato il significato della parità e deve fare i conti con l’idea della coppia secondo la mentalità dei padri. I 70 enni si sfidano e rimangono vivi perché hanno ancora un obiettivo, lo riconoscono e cercano strade tortuose per raggiungerlo. Dai 70 anni in giù invece vincono lo stereotipo e il conformismo: troppi ragionamenti e poca coerenza!
    Giuseppe ad esempio mi sembra abbastanza giovane: avrà dai 20 ai 45 anni! Infatti pensa alla differenza lo dimostra: troppo razionale! Quando t’innamori sei ridicolo e se decidi di dividere la tua vita e soprattutto la tua casa ( la tua roccaforte inespugnabile) con una persona non stai a guardare il capello; scegli di non pensare e di fare quello che ti fa stare bene! Però è legittimo ragionare con un criterio diverso: magari se non rimani molto tempo in casa manco ci fai caso e la pensi in maniera diversa da chi ha un animo casalingo come me e quindi avverte il senso di estraneità che permane quando scegli secondo un criterio mondano!

Leave a Reply

Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *