Celebrity Now, parla Fabrizio Corona: “Ho fatto sesso con donne famose di PD e PDL”

By on dicembre 18, 2012
celebrity now sky uno cielo

text-align: justify”>celebrity now sky uno cielo

CELEBRITY NOW, anticipazioni  18 dicembre – “Da quando mi sono lasciato con Belen faccio uso regolare di Viagra e ho una media di tre rapporti al giorno dichiara Fabrizio Corona nell’intervista rilasciata a Selvaggia Lucarelli che andrà in onda questa sera alle 21.00 in esclusiva su Cielo nella puntata speciale di “Celebrity Now”, programma condotto dalla stessa Lucarelli insieme a Petra Loreggian che smaschera i personaggi e i fatti più discussi e discutibili del momento. Vi avevamo anticpato qualcosa su questa puntata speciale qualche articolo fa.

Corona non ha risparmiato confidenze e rivelazioni shock:

Molte sono politiche, anche note, di PD e del PDL. Quando provi il Viagra poi è difficile tornare alle prestazioni di prima, solo che ogni tanto lo mescolo con integratori vari e finisco al pronto soccorso… Con Nicole Minetti è finita per colpa mia, ma lei è una donna fantastica. Anche a letto. Nicole sessualmente è una bomba, una brava, che ci sa fare veramente… Belen e Stefano De Martino non dureranno. E’ un mondo in cui ci sono troppe occasioni, il nostro”.

Ha poi confessato di aver guadagnato durante la sua carriera circa 30 milioni di euro, di aver rischiato l’arresto per una fuga in treno un mese fa e di stare per pubblicare delle foto shock della velina bionda  di Striscia la Notizia Giulia Calcaterra. Questa è sono una piccola parte delle dichiarazioni di Corona che, vedremo questa sera in esclusiva su Cielo.

In studio con la coppia del gossip Lucarelli-Loreggian anche la showgirl Micol Ronchi soprannominata “la pin-up col cervello” che farà la sua dichiarazione d’amore a un noto personaggio italiano. Assieme alle due conduttrici inoltre commenterà in maniera divertente e graffiante gli altri argomenti del giorno: dal ritratto a Matteo Renzi eletto “superstar fenomeno 2012”, al profilo di Francesca Pascale, da poco uscita allo scoperto come fidanzata di Silvio Berlusconi.

E ancora non passeranno inosservate le attrici botulinate. Immancabili  poi le classifiche dei malvestiti 2012 e dei peggiori tweettaroli vip dell’anno. Perchè alla vigilia della fine del mondo, nel nostro armageddon in salsa rosa, non  si salverà nessuno.

About Gigi

Gigi, classe 1989, pugliese doc. Figlio della generazione 2.0 e appassionato di Social Media, coltiva moltissimi hobby: il video editing, la recitazione, bloggare online, cimentarsi nella fotografia e nel web-design.

One Comment

  1. Rossella

    dicembre 18, 2012 at 21:31

    Ci sono cose che fatico a comprendere. Manca il senso del pudore e non da ora: saranno circa dieci anni; questo stile che i media promuovono e portano alla ribalta ci porta ad essere sempre più diffidenti e a prendere un sacco di fregature. Ogni confidenza diventa di dominio pubblico! A livello mediatico è pubblicità: ci può anche stare per chi la cerca! Infatti grazie ai reality e ad alcuni talk ho capito che anche i giovani non pensano al futuro e pur di essere ricordati in un mondo che li ignora, che ci ignora, non esitano a rilasciare confessioni che a me creano un profondo imbarazzo. Però se ti esponi hai più chance: almeno a me sembra così! Anche se vuoi aprire un bar e prima diventi famoso la tua attività prende quota più velocemente: almeno non devi contattare nessuno per l’inaugurazione, basti tu! Sono stati anni che l’Italia non dimenticherà: questo è certo! Tanto per chi ha guadagnato le luci della ribalta quanto per chi si è trovato ad essere un pesce fuor d’acqua: perché quando proponi in maniera preponderante un determinato modello tutti gli altri diventano “invisibili” o “animali rari”! E’ bello che la vita si divida in pubblica e privata. Perché la gente pensa che questa divisione sia ipocrita? La dimensione pubblica della vita si “deve” coltivare ostentando una sicurezza e una forma che magari non ti appartengono ma ti rappresentano e delineano il tuo profilo sociale. Poi torni a casa e ti lasci andare perché pensi che la vita non si paralizzi in quello che di mondano ti offre: la vita comincia nella tua intimità e nei tuoi giochi che molto spesso sono cose ingenue e familiari!

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *