Flop tv 2012: da “La Scimmia” a “Dallas”. Ecco i programmi meno premiati dagli ascolti

By on dicembre 27, 2012
la scimmia-italia 1

text-align: center”>Flop tv 2012

È tempo di bilanci per le reti televisive italiane. Con il 2013 alle porte, inevitabile è una riflessione sui programmi che, nel corso di questo 2012 ormai al termine, non hanno certo brillato per gli alti ascolti. Un esempio? L’esperimento (fallito) de “La Scimmia”, programma trasmesso su Italia 1 nella stagione autunnale che non ha riscosso i favori del pubblico sperati. L’originalità del progetto, prodotto dalla Taodue, non è stata premiata: lo show consisteva nel rinchiudere in un college romano un gruppo di ragazzi con solo il diploma di scuola media inferiore per offrire loro la possibilità di raggiungere la tanto agognata  “maturità”. In questo percorso di studi, i protagonisti venivano stimolati, aiutati e supportati da un team coach di tutto rispetto, composto da Checco Zalone, I Soliti Idioti, Fabrizio Bentivoglio e Carlo Verdone. Ma i risultati alquanto deludenti, in termini di ascolto, hanno fatto sì che il programma si che il produttore Pietro Valsecchi sospendesse la programmazione dello show, giunto alla sola seconda puntata.

Dallas

Altro grande flop in casa mediaset, sul finire del 2012, si è rivelato essere anche il contenitore domenicale “Domenica live”, i cui bassi ascolti sono stati imputati all’insolita e poco affiatata coppia formata da Alessio Vinci e Sabrina Scampiti, prontamente sostituita dalla onnipresente Barbara D’Urso che, tuttavia, non è riuscita ad apportare il miglioramento auditel sperato. Ma il responso auditel è risultato implacabile anche nei confronti di una delle serie tv più amate nella storia della televisione: stiamo parlando di “Dallas”, il cui sequel trasmesso di recente su Canale 5 ha registrato ascolti impietosi.

Fallito anche l’esperimento, proposto da Rai 2 prima dell’estate, di un viaggio attraverso il mondo delle tv locali, del web e della radio per raccontare, da un punto di vista nuovo, il nostro Paese, l’Italia. Italia Coast2Coast, condotto dal Trio Medusa e da Laura Barriales, infatti, non ha prodotto i risultati sperati, nonostante la formula innovativa e la comicità apportata dai conduttori. Un anno televisivo, questo, davvero deludente in termini auditel, tanto da essersi aggiudicato il titolo di “Anno con il più alto numero di flop in tv”. Un titolo non certo lusinghiero che dimostra quanto i gusti degli italiani siano cambiati rispetto al passato: i reality, ormai, non fanno più presa sul pubblico, così come le serie tv dalle trame viste e straviste.

Non resta che confidare in un 2013 migliore. D’altro canto: anno nuovo, tv nuova.

About Paola Orlando

Nata a Nocera Inferiore (Sa) sotto il segno del Capricorno, è laureata in “Editoria e Pubblicistica” presso l’Università degli Studi di Salerno. Ha collaborato diversi anni con “il Salernitano”, pubblicandovi articoli di cronaca ed attualità. Leggere e scrivere sono le sue più grandi passioni, a cui si aggiunge uno spiccato interesse per il suggestivo mondo della televisione. Sogni nel cassetto? Diventare redattrice di testi televisivi.

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *